esteri

Corpi di donne rubati dalle tombe in Cina per organizzare dei strani matrimoni fantasma

cimitero cinaRoma – Arrivano a pagare anche la bellezza di 20,000 $ a corpo. Questa è la scioccante realtà davanti alla quale si trovano numerose famiglie che scoprono che i corpi delle loro amate sono scomparsi. La pratica si basa sulla credenza per la quale uno scapolo morto recentemente debba essere sepolto vicino ad una donna, anch’essa morta recentemente.

Secondo la bizzarra tradizione, iniziata sotto il Comunismo, agli scapoli veniva ‘regalata’ una sposa che doveva essere sepolta con loro al momento della morte, la motivazione era che molti consideravano di mal auspicio passare alla prossima vita senza una compagna, credendo inoltre, che un fantasma potesse cominciare a perseguitare la famiglia dello scapolo sepolto senza una donna al suo fianco.

Nonostante i ‘matrimoni fantasma’ siano una credenza che risale a 3000 anni fa, sono stati ripresi nel periodo del Comunismo ed esistono ancora in alcune aree della Cina, specialmente in quelle rurali. A Dogbao, sono stati 15 i corpi rubati dal 2013, mentre altri 15 sono semplicemente scomparsi nel nulla. Li Fucai ci ha raccontato che sua mamma fa parte dei 30 corpi scomparsi. “Chi lo sa dove hanno portato mia mamma?” ci ha detto “Adesso è nelle mani di questi ladri.”

Lo scorso Ottobre la polizia ha arrestato tre uomini nel nord della Cina sospettati di aver rubato il corpo di una donna per venderlo come sposa per un matrimonio fantasma. Il principale sospettato era venuto a conoscenza della morte di una donna in un vicino paese, e decidendo di diventare suo marito, aveva negoziato l’acquisto del corpo per 4000 $.

Fonte The Sun