fotogallery

Il cane robot di Google “attaccato” da un cane vero – VIDEO

cane robot googleROMA – L’epica sfida animali vs macchine ha inizio.
Più o meno.
Boston Dynamics, la società di robotica di proprietà di Google, ha fatto incontrare il suo “cane robot” con un cane vero, e il risultato è esilarante.
Il robot-dog, conosciuto come “Spot” è stato inizialmente rilasciato all’inizio dello scorso anno.
Spot è un quadrupede telecomandato dal peso di 72 kg con sofisticati sensori di navigazione nella sua “testa”.
Può trasportare oggetti di quasi 20 chili ed ha la coordinazione di rialzarsi se messo k.o.
Il cane vero è un terrier di nome “Alex,” di Andy Rubin, co-fondatore di Android, del quale è anche la mascotte.

Nel video, Alex abbaia nel tentativo di affermare il suo dominio, mentre Spot cerca di tenersene alla larga.

Boston Dynamics inizialmente progettato Spot per le operazioni militari.
Il Corpo dei Marines ha testato il cane robot lo scorso autunno, utilizzandolo per esplorare o trasportare di carichi.
Nonostante manchi di autonomia (ricordiamo che è telecomandato), Spot si è dimostrato utile.

Sveltao per la prima volta nel febbraio 2015, Spot è stato sviluppato da Boston Dynamics, la società ora di proprietà di Google artefice di un esercito di super-robot dalle fattezze anijmali e umanoidi come Big Dog, Cheetah, WildCat, e Atlas.

Atlas robot google (1)

A differenza di altri robot di Boston Dynamics, Spot è stato progettato per lavorare all’interno così come all’esterno.
È alimentato elettricamente e azionato idraulicamente, ed è dotato di un sensore che aiuta a navigare attraverso terreni accidentati.

Google acquistò Boston Dynamics nel 2014.
La società ha recentemente presentato il nuovo Atlas, il robot umanoide in grado di muoversi con agilità anche nelle situazioni più difficili, di reagire a certi “stimoli”, di aprire porte, di spostare e trasportare oggetti.
(PER APPROFONDIRE LEGGI QUI).