JAMES DONOVAN: il salvatore di uomini

Luca Cardinali
I.C. Sinopoli Ferrini – Roma

James Britt Donovan è un avvocato e politico statunitense nato nel Bronx, a New York,  il 29 febbraio 1916. Egli è conosciuto in tutto il mondo per il famoso scambio tra la spia russa ed il pilota americano durante la guerra fredda. Da questo episodio,  è stato tratto il film dal nome “ Il ponte delle spie”, che recentemente si è candidato  all’ Oscar. Donovan nacque da una famiglia di origine irlandese e trascorse l’ intera infanzia a New York. Figlio di una insegnante di pianoforte e di un chirurgo, James  voleva diventare giornalista ma il padre  lo fece entrare ad  Harward nel 1937, dove  si laureò poi nel 1940. Dopo aver difeso e liberato la spia russa Rudolf Abel, egli venne contattato nel giugno 1962 dall’ esule cubano Perèz Cisneros, che gli chiese di supportarlo nei negoziati di 1163 prigionieri della fallita invasione della Baia dei Porci. Donovan offrì il suo aiuto legale per il comitato delle famiglie cubane dei parenti dei prigionieri. Il 21 dicembre 1962, Castro e Donovan firmarono un accordo per lo scambio di tutti i 1163 prigionieri con 53 milioni di dollari in cibo e medicine,  provenienti da donazioni private e da compagnie che aspettavano sgravi fiscali. Donovan ebbe l’idea di scambiare i prigionieri con le medicine, dopo che aveva scoperto che le medicine cubane non riuscivano a curare una sua malattia, la borsite. Infine egli per il lavoro svolto ricevette il Distingueshed Intelligence Medal e successivamente si candidò, come democratico,  per il senato americano. Morì a New York il 19 gennaio 1970.

LUCA CARDINALI   TERZA A
IC SINOPOLI FERRINI