ExoMars: ci siamo! Lanciato con successo il razzo Proton, al via la missione europea verso Marte. Segui la Diretta

ExoMars_logo

In quest’ultima settimana abbiamo parlato molto di questa ennesima sfida uomo>spazio senza precedenti. Oggi 14 marzo 2016, tutto il Mondo è stato incollato davanti gli schermi per seguire la diretta di una missione che apre la strada verso il futuro dell’esplorazione spaziale marziana. Tutto perfetto al cosmodromo dal quale, grazie ad un Proton russo, inizierà il viaggio della sonda Esa Roscosmos, prima parte di una missione che avrà il suo completamento nel 2018.

Lo scopo della missione è trovare tracce di vita passata o presente e fornire una dettagliata analisi del pianeta per tracciarne un esatto ritratto geochimico e geofisico. Oltre a questo individuerà anche ostacoli e rischi per le missioni umane, attese da qui a vent’anni.


Ti potrebbe interessare:

ExoMars: tre italiane coordinano le strumentazioni destinate a Marte

ExoMars: al via la missione europea verso Marte. Le news, il replay del lift off

ExoMars: ci siamo! tutto pronto a Baikonur per il lancio della missione Made in Italy. Segui la Diretta

ExoMars: le infografiche dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) da stampare

ExoMars -1: tutto pronto per la partenza. Le ultime news, la diretta

Spazio: Primo sbarco (europeo e Italiano) su Marte, ExoMars vola sul Pianeta Rosso [VIDEO]

ExoMars -2: Ecco tutta la tecnologia in partenza per il Pianeta Rosso

ExoMars -3: ecco tutto il Made in Italy dello spazio in partenza verso Marte

ExoMars -4: una sfida senza precedenti, l’Europa e l’Italia verso Marte


A Proton-M rocket, with a Briz-M (Breeze-M) upper stage, launched the TGO mission (Trace Gas Orbiter & Schiaparelli lander) from the Baikonur cosmodrome in Kazakhstan on 14 March 2016, at 09:31 UTC (12:31 local time). ExoMars 2016 is first mission of the Exobiology on Mars programme developed by the European Space Agency (ESA) in collaboration with the State Corporation for Space Activities “Roscosmos”.

Credit: ESA/Roscosmos/ExoMars


Di seguito la diretta dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi)



Naturalmente anche l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) trasmetterà la diretta del lancio



La prima missione porterà in circa 9 mesi sul pianeta Rosso due sonde: una sonda madre, Trace Gas Orbiter (TGO), che orbiterà attorno a Marte a un’altezza di 400 km per indagare la presenza di metano e altri gas presenti nell’atmosfera, possibili indizi di una presenza di vita attiva e un lander (EDM), denominato Schiaparelli in onore dell’astronomo italiano famoso per i suoi studi su Marte, contenente la stazione meteo (Dreams) ed altri strumenti. Le due sonde sono state realizzate in Italia, nei laboratori di Torino di Thales Alenia Space, una società franco italiana che le ha progettate e costruite.

La seconda missione prenderà invece il via nel maggio 2018, l’obbiettivo è portare sul Pianeta Rosso un innovativo rover capace di muoversi e dotato di strumenti per penetrarne ed analizzarne il suolo.