esteri

Il venditore di eBay più vecchio d’Inghilterra: il pilota Geoffrey ha da poco collezionato la sua 100 millesima vendita

Geoffrey RosenbloomRoma – Il pilota settantanovenne Geoffrey Rosenbloom, ricava 100.000 sterline l’anno dalla vendita di accessori per cellulari, apparecchi elettronici e vestiti da lavoro. Mentre molti pensionati si sarebbero ritirati 15 anni fa, Geoffrey sta espandendo sempre di più il suo commercio nella sua città natale, Paisley nel Renfrewshire. Il nonno di due nipotini, ha detto che il suo business è nato nel 2004 come un hobby per fare ‘qualche soldo in più’, ma con il tempo è diventato così grande da costringerlo a comprare una nuova casa per gli oggetti che vende e ad assumere due membri per lo staff.

Ha detto: “Amo essere impegnato. L’idea di stare a casa seduto sul divano a non fare nulla non mi ha mai entusiasmato. Il mio negozio eBay online è nato per caso quando avevo un vecchio telefono della PDA. I miei amici vedendolo avevano deciso di volerne uno. Quindi li ho cercati e comprati online e ho deciso di vederglieli.” “In seguito ho avuto l’idea di vendere batterie, penne stilo, cassette e cavi di ricambio. Era proprio nel periodo in cui eBay stava prendendo piede, quindi ho deciso di venderli lì. E’ diventato così, parte della mia vita. La casa era piena di oggetti e ho dovuto comprarne una nuova per tenerli tutti quanti e usare uno spazio come ufficio. Mia moglie pensa che sia pazzo, ma si tratta di un business fenomenale che adoro. Per fortuna, trovo ancora del tempo per fare da babysitter ai miei nipotini!”

Geoffrey, che ha due figlie, ha iniziato la sua carriera come pilota della RAF nel 1955 prima di unirsi alla carriera commerciale della Longanair nel 1963. Ha lanciato in seguito, il suo business personale, la Computaplane, inviando jet in tutto il mondo. Ha iniziato però il suo commercio online per caso, dopo aver visto la grande richiesta per il suo cellulare HTC XDA PDA quando si trovava nel Sud Africa nel 2004. Geoffrey, ha iniziato così a comprarli su eBay e venderli solo per hobby a vari clienti – ha in seguito realizzato che avrebbe potuto fare lo stesso con tantissimi altri prodotti, e li ha così messi in vendita sul sito che da poco era stato lanciato in Inghilterra.

Fonte www.dailyrecord.co.uk