attualita

Andare “In un altro mondo” si può

Roma – Ci sono le vacanze al mare, quelle in montagna e quelle “studio”, mete nazionali e internazionali, viaggi di formazione o viaggi tra amici. Nel planning estivo però, non sempre è contemplata l’idea di trascorrere un mese “In un altro mondo”, lontano dai comfort e dai luoghi di tendenza dove i più vanno e tornano con racconti esilaranti di estati indimenticabili. Eppure esistono soggiorni altrettanto speciali, tanto utili quanto emozionanti: si tratta di un’esperienza di volontariato. La  Conferenza Episcopale Italiana in collaborazione con Caritas Italiana ha annunciato la terza edizione del progetto “In un altro mondo”. Cosa può succedere se si parte in direzione Serbia, Ecuador, Brasile o Filippine?  Ce lo spiega perfettamente lo spot che lancia il concorso sul web, un contest dedicato a quattro giovani coraggiosi.

 

Le selezioni si sono aperte il 3 aprile e si concluderanno il 1° maggio; in palio un mese di volontariato da trascorrere accanto ai più fragili della terra residenti in quelle “periferie”, spesso citate da Papa Francesco, di paesi poveri e lontani. Anche in questi luoghi sono arrivati i fondi dell’8xmille a sostegno delle opere che ospiteranno i vincitori di questo “concorso” molto particolare dove si vince la gioia del dare. Ai vincitori verrà chiesto di mettere per un mese al centro della propria vita gli altri, di misurare il proprio successo con la capacità di servire il prossimo in modo fraterno. I risultati? Li valuteranno facilmente già sul posto, in relazione a quanti sorrisi, abbracci e carezze riusciranno a ricevere.

1 IUAM_04_Rockstar_02edited

I ragazzi partiti nelle edizioni precedenti hanno dichiarato che dopo questa esperienza la loro vita è cambiata. In meglio. Tutti sono tornati più ricchi di umanità grazie alla condivisione di quel poco che c’era con gli orfani, i malati, i poveri, i dimenticati. Tutti sono tornati con una mente più aperta ed un cuore più grande. La selezione dei 4 candidati avverrà sul Web, attraverso il sito www.inunaltromondo.it sul quale pubblicheranno il materiale multimediale che avranno raccolto nella loro esperienza di vita In Un Altro Mondo.

2 IUAM_2016_locandina edited