fotogallery

Da Xiaomi il robot che si trasforma in un tablet giocattolo

ROMA – Arriva una simpatica novità per i fan dei Trasformer: la startup cinese Xiaomi e il colosso americano Hasbro hanno collaborato per realizzare un tablet giocattolo che si trasforma in un robot. E viceversa.

xiaomi tablet transformer

Soundwave è una copia del Mi Pad 2: il metallo sottile del tablet si ripiega in una action figure dei Transformer nero e oro.
Tuttavia, anche se ha le fattezze del dispositivo, non funziona come un tablet.
Per avere un risultato del genere probabilmente bisognerà aspettare qualche anno.

“Transformers Special Edition” è stato ideato per celebrare il sesto anniversario di Xiami il 6 aprile.
Il giocattolo entrerà nella fase di crowdfunding e una volta raggiunto l’obiettivo, inizierà la spedizione ai sostenitori dal 13 maggio.
Il costo è di 129 Yuan (circa 20 dollari) che non è male per un falso Mi Pad trasformabile.
Le dimensioni di questa edizione speciale sono esattamente come il reale Mi Pad 2, che ha uno schermo di 7.9 pollici.

Il robot è dedicato non solo ai fan dei Trasfromer ma anche a chi ha apprezzato il Mi Pad 2.

Xiaomi ha presentato il Mi Pad 2 nel novembre dello scorso anno, condividendo il design con i dispositivi Apple.
La cornice del tablet è una struttura in alluminio, simile all’iPad mini.

Xiaomi sostiene che Mi Pad 2 è più leggero e più sottile rispetto alla prima generazione di Mi Pad, e viene fornito con 2 GB di RAM, 16 GB o 64 GB di memoria interna, e un display da 7.9 pollici, con una risoluzione 2048 x 1536.

E’ in vendita a circa 250 euro e gira su sistema operativo Windows, che permette di installare il software Office e di essere utilizzato proprio come si farebbe con un computer portatile.

Il primo giocattolo originale Soundwave nato dalla collaborazione Xiamoi e Hasbro è stato rilasciato nel 1984 con il motto “grida e urla sono musica per le mie orecchie”.

xiaomi transformer soundwave

L’action figure si trasformava in un lettore di cassette, che poteva aprirsi, chiudersi e alloggiare un vero nastro.
Il giocattolo fu uno dei gadget high-tech più popolari di quel periodo.