tech

Inventori di tutto il mondo a raccolta a Venezia

ROMA – “La più ampia rassegna d’inventori in Europa”. Così D-nest, la societa’ organizzatrice, definisce la fiera “International inventors exhibition” che si svolge a Venezia quest’autunno dal 13 al 16 ottobre di quest’anno. L’evento e’ stato presentato oggi a Roma, nella sede della Federazione della Stampa Estera. Si tratta, per i promotori, di un’occasione in cui “inventori, istituti di ricerca ed aziende avranno la possibilita’ di condividere e presentare ai principali stakeholder mondiali del settore imprenditoriale e finanziario le proprie proposte”.

Inventori venezia

Scopo dell’iniziativa, spiega Gianfranco Gramola, direttore e responsabile marketing del progetto, sara’ “creare opportunita’” per gli inventori di tutto il mondo e renderle “il piu’ maneggevoli possibile dal punto di vista legale”. Particolare attenzione in conferenza e’ stata rivolta al luogo dove si terra’ la manifestazione: si tratta infatti dei “10mila metri quadrati di superficie espositiva” del nuovo Pala ExpoVenice di Marghera, dove D-Nest si aspetta “500 espositori e 40mila visitatori da tutto il mondo”.

international inventors exhibition

La quota base per mettere in mostra i propri prodotti si aggira, come ha spiegato Gramola in un’intervista a margine all’agenzia Dire, intorno ai 2000 euro e si puo’ iscrivere alla fiera la propria invenzione sul sito dnest-inventors.eu. Al contrario del “Makerfaire” ha aggiunto Gramola, l’incontro non ha tanto uno scopo di divulgazione, quanto “di mettere in contatto ‘inventori’ e investitori in un rapporto “business to business” (b2b). Proprio per questa impostazione, l’evento non sara’ accessibile ai minori di 14 anni, mentre il costo del biglietto (intorno ai 15 euro) sara’ ridotto per tutti gli studenti italiani”. L’idea della fiera e’ nata dalla societa’ “D-Nest web srl”, con sede nell’universita’ di Verona: si tratta di una “spin-off” dell’ateneo di cui e’ amministratore delegato Matteo Cristiani, docente di Informatica dell’Universita’, e che gestisce servizi di certificazione e protezione di contenuti. Oltre agli stand, saranno organizzate anche conferenze, “pitch” di startup e workshop. Una giuria internazionale premiera’ “la migliore idea di ogni categoria”. E se la tecnologia avra’ un’importanza centrale, il focus dell’evento sara’, assicurano i promotori, anche su “salute, ambiente, meccanica, sociale e impresa”.