fotogallery

Charlie Sheen indagato: voleva uccidere la ex

charlie sheen scottine rossROMA – Ancora guai per Charlie Sheen.
In una intercettazione telefonica avrebbe esternato di voler uccidere la ex fidanzata, l’attrice porno Scottine Ross, che lo scorso dicembre ha avanzato una causa legale contro l’attore di Platoon, accusandolo di averle tenuto nascosto, durante la loro relazione di un anno, di essere sieropositivo.
“Deve essere sepolta. Sono disposto a spendere 20mila dollari per ucciderla”.
Il Dipartimento di Polizia di Los Angeles (LAPD) ha quindi avviato un’indagine, ma non ha rilasciato ulteriori dettagli sul caso.
L’indagine è l’ultima di una serie di guai per la star.

Dopo aver ammesso pubblicamente nel novembre del 2015 di avere l’HIV, Scottine Ross ha intentato una causa accusandolo di aggressione, percosse, sequestro e di averle teciuto di essere sieropositivo.
L’azione legale sostiene che Charlie Sheen chiuse Ross nel bagno, la trascinò per le braccia, tentò di strangolarla e le puntò una pistola scarica.
Nel 2014, inoltre, rimase incinta e l’attore la costrinse ad abortire.

Charlie Sheen e Scottine Ross, attrice di film per adulti conosciuta come Brett Rossi, sono stati legati sentimentalmente dal novembre 2013 all’ottobre 2014.

L’avvocato di Sheen ha respinto le accuse, sostenendo che la donna stia cercando di estorcere denaro al suo assistito.

Tuttavia, è stata diffusa una chiamata in cui l’attore ammetterebbe di averle taciuto la sua condizione.
“Perché non mi hai detto che eri infetto?” chiede la donna. E lui: “Perché non sono affari tuoi”.

Nel mese di novembre, quando Sheen dichiarò pubblicamente nello show “Today” di essere sieropositivo, sostenne di aver informato del suo status tutti i suoi partner sessuali e che non avrebbe pagato per porre fine a reclami di chi avrebbe detto di essere stato esposto al virus.

Sembra che Charlie Sheen stia avendo anche dei problemi di soldi.
L’attore avrebbe infatti chiesto di ritrattare il mantenimento dei suoi quattro figli con l’ex-mogli Denise Richards e Brooke Mueller, citando una situazione finanziaria modificata.

charlie sheen hiv

LA CONFESSIONE DI CHARLIE SHEEN

Il 17 novembre 2015, ha sconvolto il mondo di Hollywood la confessione di Charlie Sheen, che ammise in diretta ai microfoni di Today di essere sieropositivo.
L’attore raccontò di aver ricevuto la diagnosi il 3 maggio del 2011, e ha deciso di fare coming out perché costantemente ricattato da persone che sapevano.
Sheen, (celebre per film come Platoon, The replicant, Hot Shoots, Wall Street) è sempre stato al centro dei gossip per i suoi comportamenti sessuali estremi, come per sua stessa ammissione, la frequntazione assidua di porno star e prostitute.