spettacolo

Vittorio Veneto Film Festival, si alza il sipario

ROMA – Partirà domani, 19 aprile la settima edizione del Vittorio Veneto Film Festival – Festival Internazionale di Cinema per Ragazzi che quest’anno sara’ dedicato a Luigi Comencini e avra’ come filo conduttore – oltre la filmografia del regista e sceneggiatore italiano – le problematiche sociali. Grande novita’ di questa edizione e’ la sezione corti mentre resta immutato il grande coinvolgimento dei giovani.    Nell’antico borgo di Serravalle a Vittorio Veneto (Treviso), dal 19 al 23 aprile bambini, ragazzi e adulti si incontreranno e visioneranno una serie di luogo e cortometraggi, in anteprima nazionale e suddivisi per fasce d’età, stabilendone il vincitore.

gemelli cinema

La sensibilità e l’attenzione nei confronti dei deboli, delle donne, nonche’ ai problemi legati all’infanzia e alla denuncia sociale sono i temi portanti della filmografia di Luigi Comencini, al quale, il Vittorio Veneto Film festival ha voluto omaggiare i cent’anni della sua nascita. E infatti disagio infantile e adolescenziale, bullismo, accettazione della diversita’ e del razzismo, saranno solo alcuni dei temi conduttori su cui si fonderanno le diverse giornate che compongono la settima edizione del Festival.    Diregiovani.it, mediapartner della rassegna, rilancera’ attraverso i suoi canali la settima edizione del Vittorio Veneto Film Festival – Festival Internazionale di Cinema per Ragazzi. Le pellicole in concorso, attentamente selezionate da una commissione di esperti, provengono da ogni parte del mondo, dai Paesi Scandinavi all’Estremo Oriente, passando per l’Italia.

vittorio veneto film festival

Tre le pellicole prodotte sul territorio nazionale che saranno presentate. Novita’ introdotta in questa edizione e’ la creazione di una piccola sezione dedicata esclusivamente al cortometraggio. I giovani giurati avranno l’occasione di approcciarsi anche a queste opere che, nella maggior parte dei casi, saranno proiettate in lingua originale e sottotitolate in italiano. Questa scelta permettera’ loro di avere un quadro completo delle tecniche presenti oggigiorno sul mercato cinematografico italiano ed internazionale.    Durante i pomeriggi di mercoledi’ 20, giovedi’ 21 e venerdi’ 22 aprile, i giovani giurati saranno coinvolti in una vera e propria full immersion sugli aspetti tecnici della produzione cinematografica e, in senso piu’ ampio, sulla comunicazione multimediale, proponendo a tutti gli interessati una situazione di dialogo e confronto aperto con importanti figure operanti sullo scenario cinematografico italiano ed internazionale.    Ospiti d’eccellenza l’attore e sceneggiatore Ernesto Fioretti, il Maestro Neri Parenti, nonche’ i Premi alla carriera Pupi e Antonio Avati.

Ad aprire la serie di incontri pomeridiani,saranno, il 20 aprile, i ragazzi del gruppo Digital Yuppies, presenteranno il loro progetto e le opportunita’ del digital marketing, con un’ottica rivolta  al settore della cinematografia.    Il 21 aprile sara’ la volta dell’attore e sceneggiatore Ernesto Fioretti, con la presentazione del film a lui dedicato e realizzato dal regista Giovanni Veronesi, ‘L’Ultima Ruota del Carro’. I ragazzi partecipanti in qualita’ di giurati saranno poi immersi nella giornata di venerdi’ 22 aprile con un incontro dedicato alla creazione di un cortometraggio, nel quale i due giovani fratelli olandesi Dylan e Lazlo Tonk, racconteranno la loro esperienza personale e professionale nella prima opera firmata da entrambi. A seguire, per la prima volta, si parlera’ della differenza tra film commedia e  film comico, con il Maestro Neri Parenti.    A concludere la settima edizione della kermesse vittoriese, l’incontro di sabato pomeriggio con i Pupi e Antonio Avati ai quali, gli organizzatori del vvfilmf consegneranno, durante la serata di premiazione, in programma per sabato 23 aprile alle 20.30 al Teatro ‘Da Ponte’, il Premio alla Carriera.    Tutte le informazioni e il programma completo, aggiornati in tempo reale, saranno consultabili sul sito web del Festival, raggiungibile all’indirizzo www.vittoriofilmfestival.com.