fotogallery

“Effetto Palla”, nasce la Onlus per la cura e il soccorso degli animali di nessuno

cane pallaROMA – Una storia a lieto fine quella di Palla, la cagnolina protagonista di un atto di estrema crudeltà diventata una star del web e mascotte della Clinica Veterinaria Duemari di Oristano, che ha aperto in suo onore una Onlus.
La nuova associazione “Effetto Palla” servirà a costituire una rete di volontariato tra strutture veterinarie per la cura e il soccorso di animali di nessuno, come spiegato sulla pagina Facebook.

“Siamo nati malati, malati nello spirito. Ci siamo sempre sentiti parte del mondo dei viventi in maniera così compenetrata che la didascalia Homo ci e’ sempre sembrata riduttiva. Figli di anni in cui ancora il concetto di animalità era difficile comprendere e di una societa’ ancora avara di sentimenti verso glii esseri viventi diversi da noi , ci siamo nutriti di carezze, abbracci, amicizie animali fin da bambini, all’inizio di nascosto poi sempre più apertamente. La nostra malattia andava aggravandosi mese dopo mese , anno dopo anno” spiega la clinica Duemari.
“Miracolosamente la malattia è diventata la nostra forza, il nostro lavoro, la nostra vita.
Avevamo da tempo l’idea di costituire qualcosa che fosse uno strumento per la nostra meravigliosa follia.
Palla ci ha messo con le spalle al muro: non avevamo più alcuna scusa .
Ecco, questa è la mission: aiutare chi soffre , soccorrere chi è’ in pericolo, direttamente e adesso , se la Onlus ne avrà la forza, anche indirettamente e lontano da noi”.

La rete di volontari e  veterinari è fittissima, e copre tutta l’Italia
Tutte le informazioni per collaborare sono disponibili sulla pagina Facebook.

effetto palla

L’EFFETTO PALLA

Palla è stata trovata da alcuni animalisti in uno stato agghiacciante lo scorso gennaio.
Al collo della cagnolina i segni della cattiveria umana, lasciati da un filo – probabilmente di nylon – così stretto da aver impedito al sangue di fluire correttamente, gonfiandole e deformandole la testa.
Portata alla clinica veterinaria “Duemari” di Oristano, la piccola è stata salvata appena in tempo.

La storia della sventurata cagnolina è stata pubblicata su Facebook dal responsabie della clinica: “Pensavo in tanti anni di carriera di aver visto di tutto. Ma una situazione del genere mai vista. Aveva un cappio al collo. Aveva segato la cute e il muscolo, e la testa si è’ gonfiata, praticamente decapitata. Povera creatura. L’abbiamo chiamata Palla”.

Palla ora sta meglio e grazie alla sua storia migliaia di persone si sono mosse, e con il loro sostegno la clinica Duemari ha fondato l’associazione “Effetto Palla”, in aiuto degli “animali di nessuno”.