spettacolo

Seconda giornata al Vittorio Veneto Film Festival, riflettori su Ernesto Fioretti

Vittorio Veneto Film Festival 2ROMA – La seconda giornata del Vittorio Veneto Film Festival in scena a Vittorio Veneto fino a sabato 23 aprile ha visto la proiezione di due lungometraggi dai caratteri interessanti. Per la fascia Monte Baldo, dedicata ai ragazzi delle scuole medie, si è parlato del rapporto di amicizia, in condizioni di disabilità, fra Cathy e Margaux,, con il film “Les Oiseaux de Passage”, firmato dal regista franco-belga Olivier Ringer, il quale aveva già partecipato al Vittorio Veneto Film Festival nel 2012 con “A Pas de Loup”.

Le fasce Monte Pizzoc e Visentin, invece si sono confrontati con un mediometraggio italiano “La Penna di Bruzio” che narra la storia dello scrittore acrese Vincenzo Padula, dando luce alle problematiche legate ai diritti politici e civili, in particolare il brigantaggio e la questione meridionale. Nel pomeriggio i ragazzi delle scuole superiori sono stati coinvolti dalla meravigliosa ed interessante discussione dell’attore e sceneggiatore Ernesto Fioretti, il quale ha presentato il lungometraggio diretto da Giovanni Veronesi “L’ultima ruota del carro”.

Vittorio Veneto Film Festival 3

La kermesse, nella giornata di venerdì 22 aprile, invece sarà protagonista di un’interessante incontro con Neri Parenti, Maestro della cinematografia italiana legata alle commedie fantozziane, nonché la serie di film natalizi.

Vittorio Veneto Film Festival 4