spettacolo

Fabrizio Moro ‘Pensa’ al tour 2016

Fabrizio Moro 2ROMA – Fabrizio Moro è finalmente in tour, due le date previste: il prossimo 28 aprile a Roma presso il PalaLottomatica e il 12 maggio all’Alcatraz di Milano. Il pubblico potrà riascoltare i grandi successi e i pezzi “di nicchia” di Fabrizio Moro: da “Un giorno senza fine” a “Pensa”, da “Eppure mi hai cambiato la vita” al suo ultimo singolo “Sono anni che ti aspetto”.

Per chi non potesse assistere ad una delle due date, il cantante capitolino, nonché giudice di “Amici”, si esibirà sul palco del “Concertone”, condotto per la prima volta da Luca Barbarossa, il prossimo Primo Maggio insieme a moltissimi altri artisti tra cui i Tiromancino, Max Gazzè, Skunk Anansie e i Modena City Ramblers.

Conosciamo meglio Fabrizio Moro.

Classe 1975, nasce a San Basilio, un quartiere della periferia di Roma. Studia al Rossellini, istituto per la cinematografia e la televisione, ma la passione per la musica inizia a pervadere l’anima dell’artista. Impara a suonare la chitarra da autodidatta e la sua periferia è fonte di ispirazione per la sua musica. Il debutto nel 2000 con la pubblicazione del suo album “Fabrizio Moro” e con la partecipazione al Festival di Sanremo nella categoria giovani dove presenta “Un giorno senza fine”. Il successo arriva, però, nel 2007 con la partecipazione alla 57° edizione del Festival di Sanremo con il brano “Pensa”, dedicato alle vittime della mafia: grazie a quella canzone vince la competizione nella categoria giovani e si aggiudica il premio della critica “Mia Martini”. Una strada tutta in discesa, da quel momento, per l’artista capitolino che riesce a conquistare la stima del pubblico proprio grazie alla bellezza e profondità dei suoi testi.