fotogallery

Captain America: Civil War, la guerra tra supereroi ha inizio – CLIP

ROMA – Arriverà il 4 maggio nelle sale italiane italiane il nuovo film Marvel Captain America: Civil War, prodotto da Kevin Feige e diretto dai fratelli Anthony e Joe Russo.

All’inizio del film, Steve Rogers sta guidando una missione a Lagos all’inseguimento della sua nemesi, Brock Rumlow alias Crossbones. Ciò che segue ha delle conseguenze devastanti per il team degli Avengers.
“All’inizio del film vediamo Steve e il suo team impegnati fondamentalmente a svolgere il proprio lavoro, ovvero rendere il mondo un posto più sicuro”, spiega Anthony Russo. “Si trovano a Lagos, in Nigeria, per inseguire un gruppo che sottrae armi alla polizia e all’esercito per venderle al mercato nero. Il gruppo è guidato da Brock Rumlow, che ha ormai adottato l’identità di Crossbones”.

Clip – Come nell’addestramento


captain americaDiretto dai fratelli Anthony e Joe Russo, già apprezzati per Captain America: The Winter Soldier, e prodotto da Kevin Feige, il nuovo film Marvel vede Steve Rogers al comando della nuova squadra degli Avengers, intenti a proseguire la loro lotta per salvaguardare l’umanità.

Ma, quando un altro incidente internazionale in cui sono coinvolti gli Avengers provoca dei danni collaterali, le pressioni politiche chiedono a gran voce l’installazione di un sistema di responsabilità, presieduto da un consiglio d’amministrazione che sorvegli e diriga il team.

Questa nuova dinamica divide gli Avengers in due fazioni: una è capeggiata da Steve Rogers, il quale desidera che gli Avengers rimangano liberi dalle interferenze governative, mentre l’altra è guidata da Tony Stark, che ha sorprendentemente deciso di sostenere il sistema di vigilanza istituito dal governo.

Il film Marvel Captain America: Civil War vede protagonisti Chris Evans, Robert Downey Jr., Scarlett Johansson, Sebastian Stan, Anthony Mackie, Emily VanCamp, Don Cheadle, Jeremy Renner, Chadwick Boseman, Paul Bettany, Elizabeth Olsen, Paul Rudd e Frank Grillo, insieme a William Hurt e Daniel Brühl.

Louis D’Esposito, Alan Fine, Victoria Alonso, Patricia Whitcher, Nate Moore e Stan Lee sono i produttori esecutivi. Christopher Markus e Stephen McFeely firmano la sceneggiatura.