spettacolo

Nottetempo, arriva l’album di Antonino Spadaccino

Antonino Spadaccino foto di Luisa CarcavaleROMA – E’ tornato con “Nottetempo” – l’album è disponibile dal 22 aprile su etichetta Universal Music – Antonino Spadaccino, un punto di svolta nella sua carriera di artista, una prova di maturità, a quattro anni dal precedente lavoro discografico.

Nel momento in cui ho cominciato a lavorare a “Nottetempo” – scrive Antonino Spadaccino nella presentazione del suo album – ho cercato di individuare la vera esigenza che mi portava a comunicare chi sono oggi e in che modo volevo farlo. Credo di essere cambiato più negli ultimi anni che nei passati 30 e questa “evoluzione” è assolutamente coerente con la musica che mi rappresenta oggi e che fa parte di questo nuovo inizio. Mi sono concentrato sulla scrittura esponendo in prima persona i pensieri, i dubbi le gioie e i cambiamenti di questi anni… ho mantenuto la mia “natura” più soul abbracciando e lasciandomi contaminare dal pop elettronico e da un mix di soluzioni acustiche digitali e analogiche senza mai tralasciare la coerenza verso me stesso. Per questo nuovo viaggio musicale ho rubato tempo alla notte, ho speso bene i miei giorni ed ho cominciato a guardare il mondo con la più vera delle prospettive…la Mia. Mi ha sempre affascinato l’idea che ognuno di noi abbia un colore…ecco potrei definire “Nottetempo” come un colore, il mio colore, un colore che sa di coerenza e coraggio perché quando chiudi gli occhi, al buio, ci sei solo tu e i colori si vedono meglio.

Nel progetto, infatti, l’artista si mette in gioco sia nella scrittura che nella ricerca delle sonorità ottenendo una fusione fra R&B e EDM, passando attraverso la combinazione di elementi ritmici acustici con l’elettronica di sostanza dei moog e dei prophet. Il risultato è un mix tra analogico e digitale tipico delle moderne sonorità internazionali. “NOTTETEMPO”, che vanta la produzione artistica di Luca Mattioni, è stato mixato e masterizzato da Matt Howe ai Pinewood Studios di Londra ed è stato registrato da Luca Mattioni e Francesco Ambrosini allo Stripe Studio di Milano.

Antonino Spadaccino foto di Luisa Carcavale_3

Questa la tracklist dell’album: “Ali Nere” (il singolo e il video che hanno accompagnato il lancio dell’album), “Stanotte”, “Gira”, “Mentre Niente”, “Onda Libera”, “Bellissimo”, “Carpe Diem”, “Lontano Da Me”.

Ecco gli appuntamenti instore di Antonino Spadaccino

il 4 maggio alla Feltrinelli di Genova (ore 18.00); il 5 maggio alla Feltrinelli di Torino (ore 18.00); il 9 maggio alla Feltrinelli di Verona (ore 18.00); il 10 maggio alla Mondadori di Padova (ore 18.00); l’ 11 maggio alla Feltrinelli di Bologna (ore 18.00).

Ali Nere “Nel momento in cui ho scritto “Ali nere” mi sono ritrovato nel preciso istante in cui avevo bisogno di cambiare molte cose nella mia vita. “Ali nere” rappresenta esattamente il momento in cui una persona smette di “pensare” ad un eventuale cambiamento e diventa il “cambiamento stesso”.