L'epica storia di quelli che previdero la crisi (guadagnandoci)

L’epica storia di quelli che previdero la crisi (guadagnandoci)

Un anno prima che il crollo del mercato immobiliare sconvolga il mondo causando la crisi che perdura fino ad oggi, quattro uomini capiscono ciò che sta per accadere e decidono di fare quello che nessuno avrebbe il coraggio di tentare: scommettere contro le banche e guadagnarci.
È questa la storia narrata ne La grande scommessa (The Big Short), film statunitense tratto dall’omonimo romanzo del 2010 di Michael Lewis. Adam McKay, grande nome dall’altra parte dell’oceano ma poco conosciuto qui in Italia, dirige un cast stellare, in cui figurano i nomi di colossi del cinema come Brad Pitt, Ryan Gosling, Christian Bale e Steve Carell. Sono loro a interpretare i quattro protagonisti, dei personaggi fuori dagli schemi, antieroi che sfruttano l’assurda (ma che alla fine si rivelerà corretta) previsione della crisi, negata da tutte le banche, a proprio esclusivo vantaggio. Formeranno un team variegato, comprendente due studenti partiti da un garage con 100mila bigliettoni, un agente finanziario arrogante la cui ardita previsione si rivelerà corretta e un medico che per svago scommette soldi in borsa. Questi quattro, nel corso del loro viaggio all’interno dei sistemi finanziari, impareranno a dubitare di tutto e di tutti.

Lorenzo Paciotti
Classe 3E – Liceo Classico “Galileo” di Firenze

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it