Campo solitario

Campo solitario

Nel campo poco distante da casa mia stanno mietendo, si sente il suono assordante dei motori dei trattori. Due macchine molto potenti che si trovano già a metà campo.

Io sono poco distante, sotto il grande albero maestoso che sembra raccontare storie all’altro più piccolo, lì vicino, che ascolta tranquillo e silenzioso senza muoversi.

In Estate è il mio posto preferito perché calmo, tranquillo e rilassante. Ogni volta vado lì e ci passo il mio tempo, facendo qualsiasi cosa, compresa una pennichella. Purtroppo oggi mi è andata male, ho beccato i trattori che disturbano la mia lettura e mi fanno pensare al periodo in cui abitavo in città, al rumore fastidioso delle macchine, ma anche ai miei amici.

Adesso invece sono solo e trascorro il mio tempo facendo cose che si possono fare da soli.

Mi accorgo solo adesso di tutto il fumo e la polvere che arriva dai trattori.

Certo sarebbe stato bello avere un fratello.

DAVIDE GIANGIULIO

CLASSE 2^C SCUOLA SEC. DI I GRADO CASOLI

ISTITUTO COMPRENSIVO “DE PETRA” CASOLI – CH

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it