fotogallery

Project Ara: lo smartphone modulare di Google nel 2017

Project AraROMA – Dopo mesi di silenzio, Google ha annunciato a sorpresa importanti novità per Project Ara.
Lo smartphone modulare non è finito nel dimenticatoio, al contrario: sarà inviato agli sviluppatori nel tardo autunno, sulla buona strada per un rilascio sul mercato nel 2017.
Gli sviluppatori potranno ideare e costruire i moduli Ara, parti intercambiabili per ottenere funzionalità diverse a seconda delle necessità degli utenti.

Un esempio di intercambialità è il nuovo G5 di LG, che consente di sostituire la parte inferiore dello smartphone.
Originariamente annunciato nel 2013, Ara di Google comprenderà sei slot per moduli generici, come batteria, fotocamera e slot di archiviazione.
I moduli saranno disponibili come rettangoli da 1 × 2 o quadrati da 2 × 2.

Durante la I/O 2016, la convention di Google per gli sviluppatori, sono stati svelati gli ultimi prototipi, mostrando la sostituzione dei moduli in tempo reale.

Google ha anche rilasciato una versione aggiornata del sito web di Project Ara, che comprende informazioni, immagini e video dimostrativi.
“Il telaio di Ara contiene la CPU, GPU, antenne, sensori, batteria e display, liberando più spazio per l’hardware in ciascun modulo”, spiega Google sul sito.
“Stiamo cercando sviluppatori di moduli per creare una tecnologia mai vista prima su smartphone”.

Ara è una piattaforma hardware libera e aperta, per questo Google sta reclutando sviluppatori per i nuovi dispositivi.
Google ha dichiarato di aver avuto l’ispirazione dai popolari mattoncini giocattolo Lego.

Tra gli sviluppatori confermati finora è Toshiba, che ha già ideato dei prototipi per i primi moduli di fotocamera e sta lavorando sui megapixel sia per l’obiettivo posteriore che anteriore.

Durante il periodo di silenzio del Project Ara, si è affacciato un altro progetto del team di Google’s Advanced Technology and Projects (ATAP) chiamato Project Tango, con lo scopo di portare la realtà aumentata e il 3D sui dispositivi mobili.
Lenovo e Google hanno annunciato uno smartphone Project Tango che arriverà entro la fine dell’anno per un costo inferiore ai 500 dollari.