spettacolo

La “Rivoluzione” di Renato Zero in radio da venerdì 27

ROMA – Unico, rivoluzionario, libero, in prima linea da cinque decenni contro tutte le ipocrisie, innovatore, precursore, provocatore, attento come nessuno ad ogni tipo di minoranza e alla nostra interiorità. A tre anni dal doppio progetto di “Amo”, incentrato su tematiche più intime e riflessive, Renato Zero è tornato, forte di rinnovata passione e spirito di denuncia, ai grandi temi sociali e alle battaglie civili con il nuovo disco di inediti “Alt”, disponibile nei negozi tradizionali e in digital download. Questi sono anche i temi del nuovo singolo “Rivoluzione” – certificato oro a sole tre settimane dall’uscita da FIMI – che da venerdì 27 maggio approda in radio.

Renato Zero

Sempre più identico a tutti è il mondo. Ma per chi da sempre coltiva il valore profondo della differenza questo è inaccettabile. La corsa diabolica della tecnologia è responsabile di una società controllata, che ci dice non solamente come vestirci, cosa mangiare o cosa leggere, ma anche cosa amare, di cosa ammalarci, per cosa piangere. La rete ci illude, restituendoci virtualmente il coraggio e la curiosità che avevamo perso, e permettendoci di offrire agli altri l’immagine di noi che desideriamo. Dobbiamo recuperare un coraggio vero, quello che all’orecchio di certi soloni suona anacronistico e retorico. “Rivoluzione” allora, punta a sconvolgere l’abitudine, combattere la normalizzazione, tornare in strada con gli altri, riappropriandoci del nostro corpo, del nostro cervello e della nostra anima, rimasti troppo tempo dietro il reticolato della norma. Un’utopia? Chi può dirlo? Forse non impareremo mai a volare, ma è fondamentale continuare a guardare il cielo.

Renato Zero 2

“Alt” racchiude 14 brani inediti, dove trovano spazio i temi della fede, della violenza, dei giovani, del lavoro, del destino dell’arte, dell’amore in tutte le sue declinazioni, dell’ecologia, delle politiche d’accoglienza e dei nuclei affettivi. Tutti i brani del disco, prodotto da Renato Zero e Danilo Madonia, sono stati scritti dall’artista romano insieme ad autori e compositori come Vincenzo Incenzo, Danilo Madonia, Maurizio Fabrizio, Phil Palmer, Valentina Parisse, Luca Chiaravalli, Mario Fanizzi e Valentina Sica. La cover dell’album e le foto contenute nel booklet sono state realizzate dal fotografo Roberto Rocco.

Intanto, cresce l’attesa per gli appuntamenti live che l’1, il 2 e il 3 giugno vedranno Renato Zero protagonista dell’Arena di Verona con “ALT Arena Arrivo!”, tre concerti con cui incanterà il pubblico con i suoi successi di sempre e presenterà per la prima volta dal vivo i nuovi brani contenuti nell’album “Alt”. Le date dell’1 e del 2 giugno sono sold out, mentre è possibile acquistare in prevendita gli ultimissimi biglietti per la terza data online su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali. 28 album in studio, 3 raccolte, più di cinquecento canzoni, 45 milioni di dischi venduti. Numeri strabilianti ma, nonostante ciò, Renato Zero ai trofei preferisce ancora la piazza, le sue accorate grida ed i suoi intimi sussurri.