La favola del camaleonte burlone

La favola del camaleonte burlone

 

C’era una volta un piccolo camaleonte soprannominato Mimì per via della sua grande capacità di mimetizzarsi. Era un po’ dispettoso e usava il suo potere per fare tantissimi scherzi ai suoi amici.

Un giorno, mentre faceva una passeggiata nella foresta, vide i suoi amici che stavano parlando tra di loro e così gli venne in mente di fargli un nuovo scherzo.

Mentre si avvicinava sentì pronunciare il suo nome: stavano parlando male di lui:”Mimì è sempre più fastidioso. Ormai nessuno vuole essere più suo amico!”

Il povero camaleonte si isolò per alcune settimane, riflettendo sui propri errori.

Un geco, osservandolo in quei giorni di cattivo umore, si avvicinò per capire perché fosse cosi triste e solitario. Mimì, in lacrime, gli raccontò la sua storia.

Il geco lo rincuorò e offrì alcuni consigli, soprattutto di non usare i suoi poteri per impaurire i suoi amici ma piuttosto per aiutarli.

E cosi Mimì chiese scusa ai suoi amici e da quel giorno li aiutò per procurarsi il cibo insieme nella foresta.

Gioia Diana classe 1^ B

I.C. Calderini – Tuccimei di Acilia (Rm)

Scuola Secondaria di Primo Grado

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it