Dante e il circolo segreto dei poeti

Dante e il circolo segreto dei poeti

 

Questo libro tratta di un ragazzo, Durante, soprannominato Dante, che a Carnevale si innamora di una ragazza a prima vista il cui nome è Beatrice. Poco tempo dopo trova un bullo con cui si scontra, che si chiama Corso e strappa a Dante il mantello a lui caro. Andando verso l’Arno trova un poeta famoso che si chiama Guido Cavalcanti che gliene regala uno nuovo e lo invita la sera stessa a casa sua per insegnargli i segreti del poeta. Per strada vede il cavallo della famiglia Cavalcanti che giace a terra e che poi morirà. Dante trova vicino all’animale un fazzoletto con del veleno: ce la farà a scoprire l’assassino? Ce la farà ad arrivare a casa di Guido senza farsi scoprire dalle guardie visto che c’è il coprifuoco? È un libro molto carino: sono stato il primo a leggerlo nella mia classe e lo consiglierei a coloro che amano la storia e le avventure di Dante quando era bambino. È un libro che ti fa imparare la lingua che si parlava a quei tempi e quante differenze c’erano tra oggi ed allora. Per esempio ci si sposava ad un’età molto giovanile, sui 12-13 anni, e non era lo sposo a scegliere la moglie ma suo padre. Nel libro risulta evidente di come la vita di allora fosse molto più difficile di quella di adesso. Direi che è un libro adattissimo per i ragazzi, essendo scritto molto bene e con un linguaggio facilmente comprensibile.

Duccio Bardazzi
Classe 2D – Scuola Secondaria di 1° grado “Puccini” di Firenze

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it