Il virus Zika è un'emergenza internazionale

Il virus Zika è un’emergenza internazionale

 

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato durante una conferenza stampa a Ginevra che la diffusione del virus Zika è un’emergenza internazionale di salute pubblica. Il direttore dell’Onu, Margaret Chan, ha successivamente invitato tutti i governi a collaborare per tenere sotto controllo il numero dei contagi. L’Oms teme che il virus sia legato a malformazioni tra i neonati in Sudamerica, come la microcefalia: lo scorso ottobre in Brasile si sono stati verificati 4.000 casi. Il virus è stato identificato nel 1947 in Uganda, ma fino a poche settimane fa era quasi sconosciuto. Ora l’Oms ha consigliato a chi vive o a chi viaggia nelle zone a rischio di evitare una possibile gravidanza. Un ulteriore motivo di preoccupazione è la mancanza di vaccini contro lo Zika. Al momento l’Oms e altre istituzioni internazionali metteranno in campo una strategia: distribuiranno alle donne in gravidanza materiale protettivo e, in un secondo momento, un vaccino e una cura. La presidente del Brasile Dilma Roussef ha consigliato alle donne in gravidanza di non venire alle Olimpiadi che si terranno in agosto a causa dei rischi per il feto legati alla diffusione di Zika. Il quadro inquietante di questa emergenza sanitaria richiama alla mente il film “Contagion”, con attori protagonisti Marion Cotillard e Matt Damon, diretto nel 2001 dal regista Steven Soderbergh, che parlava appunto di una malattia capace di svilupparsi con estrema rapidità arrivando a minacciare il mondo intero.

Francesco Cosenza
Classe 3B – Scuola Secondaria di 1° grado “Pieraccini” di Firenze

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it