esteri

La Bosnia rende omaggio a David Bowie con un grande murales

David Bowie Sarajevo

Roma – Un gruppo di artisti, ha realizzato un grande murales raffigurante David Bowie a Sarajevo, per commemorare il lavoro umanitario svolto dal musicista britannico durante la guerra in Bosnia. Lo scorso Sabato, accompagnate dalle note della famosa ‘Sound Oddity’, 300 persone si sono riunite per l’inaugurazione del murales, che riportava la frase: “Le mode cambiano, ma tu sarai sempre il mio eroe.” Il murales, alto 13 metri e lungo 10.5, è stato dipinto su una delle costruzioni che si trovano all’interno del campo Universitario, come simbolo di quanto la Bosnia sia cambiata dalla fine della guerra del 92-95. I disegni sono stati creati da un illustratore della Marvel, Enis Cisics, questi sono stati successivamente trasformati nell’arco di un mese e mezzo in un murales, dal pittore Zoran Herceg. Sebbene non abbia mai visitato Sarajevo, Bowie, rimasto commosso dalle sofferenze dei Bosniaci, si è servito della sua immensa notorietà per incrementare nelle persone la consapevolezza della guerra all’ora in atto e per raccogliere fondi a scopo umanitario. “Questo è un modo per ricordare e onorare Bowie come artista e prima di tutto uomo, e immortalarlo nella città che non ha mai avuto la possibilità di ospitarlo,” ha detto Adnan Comor, portavoce del gruppo che si è occupato del progetto, il Bowie Team Sarajevo.

Fonte ewn.co.za