attualita

Scuola. Ripetizioni: Milano città più costosa per prendere lezioni private

ROMA – Con il suono dell’ultima campanella c’è chi chiude i libri per andare in vacanza e chi potrà accantonarli solo per un po’ avendo lacune da colmare entro settembre. Ma quanto costa rivolgersi ad un insegnante che aiuti gli studenti nel recupero? I costi maggiori sono legati alle ripetizioni di materie scientifiche (in media 18 euro all’ora), rafforzarsi nella lingua inglese può costare mediamente, a livello nazionale, 13,50 euro all’ora. Una lezione di matematica per le medie e superiori raggiunge un prezzo medio di poco superiore ai 12 euro, mentre per le materie umanistiche bastano meno di 10 euro all’ora.

Considerata la forbice tra il Nord e il Sud, poi, Milano è la città più costosa per prendere ripetizioni, Napoli e Catanzaro i capoluoghi dove si spende meno per farsi aiutare nello studio. Per migliorare nella lingua di Shakespeare è bene andare in Abruzzo: nessun altro capoluogo può competere con L’Aquila e i suoi circa 9 euro a lezione, soprattutto nel confronto con Venezia dove occorre spendere più del doppio. Sono questi alcuni dati sul caro-ripetizioni che arrivano da un’indagine condotta da ProntoPro.it, portale che mette in contatto domanda e offerta di lavoro professionale e artigianale.

esame maturita

Nel dettaglio, nel capoluogo lombardo occorrono in media circa 23 euro per una ripetizione in materie di ambito scientifico (contro una media nazionale di poco più di 18 euro), mentre per una di carattere umanistico si arriva a 12,50 euro (la media italiana si attesta sui 10 euro circa). La situazione non è diversa a Bologna, dove per una lezione di fisica o matematica si spendono in media poco più di 22 euro all’ora e per una umanistica circa 12 euro.  In generale, più aumenta il livello di studio più crescono i costi per le ripetizioni. Sempre a Milano studiare privatamente matematica costa in media 24 euro (contro una media nazionale di 19 euro) se si è all’Università, mentre per un liceale la cifra si “ferma” appena sotto i 16 euro (contro una media nazionale di 12 euro). Giocano alla pari citta’ come Genova, Roma e Perugia, dove i costi si mantengono in linea sia per le lezioni di matematica per universitari – 23 euro – sia per quelle per liceali (15 euro circa).

Meno oneroso rimediare alle lacune nel Centro-Sud: per colmare le proprie lacune nelle materie scientifiche, uno studente di Napoli arriva a spendere circa 10,50 euro all’ora; cifra che quasi si dimezza se la carenza è relativa a una materia afferente all’ambito umanistico (5,50 euro). Anche per le ripetizioni di matematica di livello universitario e scolastico le città meridionali si rivelano più “convenienti”: è sempre Napoli a guidare la lista delle province più economiche (11 euro per una lezione di tipo universitario, 7 euro per una di ambito umanistico), seguita da Catanzaro, L’Aquila e Potenza.