Paese “Desolazione”

Paese “Desolazione”

 

Ai piedi di un’altissima montagna, coperta di alberi e di neve, esisteva un tempo un piccolo paese chiamato “Desolazione”. In questo paese tutte le case avevano il tetto fatto di ombra ed erano molto alte. Le porte erano sempre chiuse perché esistevano ladri e assassini. Le strade erano sporche e come labirinti per meglio indicare la solitudine dei cittadini, i quali nascevano e morivano piangendo, poiché erano pieni di guai e preoccupazioni. Infatti la terra che circondava il paese era arida. Vi scorrevano pochi ruscelli, il canto della acque era fermo tanto che si sentiva solo quello degli uccelli. Dal paese, si vedeva da lontano il mare, un mare sporco come il fango. Di fronte al mare, sin dalle prima case, si estendeva un immensa pianura senza erba, senza fiori che erano una vera tristezza per gli occhi.

SAMULE RUCCI

CLASSE 2^ C SCUOLA SEC. DI I GRADO CASOLI

ISTITUTO COMPRENSIVO “G DE PETRA” CASOLI – CH

 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it