Un gommone in classe...

Un gommone in classe…

 

ORA LA ONLUS CIES HA SPERIMENTATO UN NUOVO PROGETTO PER I RAGAZZI DELLE MEDIE:”ZITTI,RESTATE IMMOBILI.VI TROVATE IN MEZZO AL MARE E DOVRETE FARE SOLO QUELLO CHE VI DIREMO NOI.”QUESTE LE PAROLE DEGLI INSEGNANTI CHE ALL’IMPROVVISO CALANO UNA BRUTTA ATMOSFERA SU UNA CLASSE DI ADOLESCENTI,ABBASSANDO LE SERRANDE DELL’AULA E ASSUMENDO IL RUOLO DEGLI SCAFISTI, DOPO AVER ACCESO UNO STEREO CON SOTTOFONDO MARINO.TUTTO QUESTO PER FAR CAPIRE AI RAGAZZI LA DISTINZIONE TRA I LORO VANTAGGI E QUELLI DEI PROFUGHI CHE CONTINUANO A RIEMPIRE LA NOSTRA PENISOLA, SBARCANDO IN VARI LUOGHI DI MARE E PROVENENDO IL PIU’ DELLE VOLTE DALL’AFRICA. APPENA INIZIA IL PROGETTO I BAMBINI VENGONO AFFIDATI AGLI SCAFISTI(TRA GLI ALUNNI C’E’ CHI RIDE E CHI SCHERZA O MAGARI CHI HA PAURA E CHI PIANGE).QUINDI SI ARRIVA AL PORTO,DOVE AVVIENE LA SELEZIONE CON I RIFUGIATI,DOVE ALCUNI DI ESSI VENGONO ACCETTATI,ALTRI INVECE,RIFIUTATI,VENGONO SFRUTTATI. SUCCESSIVAMENTE C’E CHI TROVA LAVORO(VENEDERE FIORI/BORSE),CHI INVECE VIENE ACCOLTO IN FAMIGLIE, MA MOLTO RARAMENTE.

Jacopo Falci 2 A

I.C. Pallavicini-plesso Bachelet-Roma

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it