Io e il mio migliore amico

Io e il mio migliore amico

 

Del mio migliore amico apprezzo la simpatia, la gioia di vivere, il senso dell’umorismo, la disponibilità, la generosità, la sincerità e la fantasia.

Non sopporto di lui che mi chieda sempre prova della mia amicizia, ma se mi confida un segreto non lo racconto a nessuno e se nascono dei problemi cerco di chiarirli.

Se viene accusato per qualcosa che non ha fatto, lo invito a difendersi, mentre se vengo accusata io per qualcosa che ha commesso lui, lo invito a dire la verità. Quando viene invitato a una festa alla quale non sono stata invitata, lo accetto e mi dimostro felice. Tutte le volte che vince una gara sportiva, condivido con lui il suo successo.

Con il mio migliore amico riesco a parlare di tutto, soprattutto di scuola, amici e professori.

Secondo me può esserci un’amicizia tra maschi e femmine perché non hanno rivalità.

Per me è importante avere un amico del cuore, qualcuno con cui parlare e confidarsi al di fuori della famiglia.

 

Nives De Cinque

Classe 2^ C Scuola Sec. di I grado di Casoli

Istituto Comprensivo “G. De Petra” Casoli – Ch

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it