spettacolo

Alla ricerca di Dory: grande successo al botteghino americano

ROMA – Con 136.2 milioni di dollari in tre giorni, “Alla ricerca di Dory” è il film più visto nel weekend americano. Un successo che a conti fatti, lo rende anche il terzo maggiore esordio animato di sempre dopo Shrek 2 e Shrek 3. Un bel film quindi, che purtroppo gli italiani dovranno attendere ancors un po’ visto che la pellicola arriverà nelle sale italiane il 14 settembre.

dory

Il film, nella versione italiana, vede il ritorno delle voci di Carla Signoris e Luca Zingaretti. Dopo l’apprezzato lavoro in ‘Alla Ricerca di Nemo’, i due celebri attori italiani doppieranno ancora una volta la smemorata Dory e il simpatico papà di Nemo, Marlin. Alla Ricerca di Dory è co-diretto da Angus MacLane (Toy Story of Terror!) e prodotto da Lindsey Collins (co-produttrice di WALL•E), mentre John Lasseter è il produttore esecutivo. La colonna sonora è firmata dal compositore Thomas Newman (Il Ponte delle Spie, WALL E, Alla Ricerca di Nemo), collaboratore abituale di Stanton.

SINOSSI – Dory vive felicemente sulla barriera corallina insieme a Nemo e Marlin: è passato un anno dall’avventura che cambiò le loro vite. Quando si ricorda improvvisamente di avere una famiglia che forse la sta cercando, Dory parte insieme a ai suoi amici per una straordinaria avventura attraverso l’oceano che la condurrà fino al prestigioso Parco Oceanografico, in California: un acquario che è anche un centro di riabilitazione. Per riuscire a trovare sua madre e suo padre, Dory chiederà aiuto ai tre abitanti più stravaganti del PO: Hank, un irascibile polpo che tenta continuamente la fuga, Bailey, un beluga convinto di avere un sonar difettoso, e Destiny, uno squalo balena miope. Esplorando con destrezza le complesse regole del Parco Oceanografico, Dory e i suoi compagni di avventura scopriranno l’amicizia, il senso della famiglia e la magia che si cela nei loro difetti.