fotogallery

Rio 2016, giaguaro sfila con la torcia olimpica: ucciso dopo aver tentato la fuga – VIDEO

giaguaro jumaROMA – Usato e gettato via.
E’ polemica per la sorte del giaguaro ucciso in Brasile.
L’esemplare, una femmina di 17 anni di nome Juma, era stato addomesticato per sfilare con la torcia olimpica per la parata in Amazzonia delle Olimpiadi di Rio 2016.
Il felino – la cui specie è proprio il simbolo dell’Amazzonia – è stato ucciso nella città settentrionale di Manaus lo scorso lunedì, quando ha tentato la fuga “durante il passaggio da una gabbia all’altra nello zoo dell’esercito”, ha spiegato il colonnello Luiz Gustavo Evelyn del Centro d’istruzione di guerra nella giungla (Gigs) di Manaus.

Il giaguaro è stato “inseguito e gli sono stati sparati tranquillanti con una saracena, ma malgrado quattro dosi, si è lanciato su un veterinario e l’abbiamo dovuto sacrificare”.

Juma viveva con altri fratelli in uno zoo collegato a un campo di addestramento militare in Amazzonia, dopo essere stata salvata da cucciola dai soldati quando la madre è morta nella giungla.

In Amazzonia, i giaguari sequestrati ai cacciatori a volte sono tenuti come mascotte dai militari e mostrati nelle parate.

Secondo gli organizzatori dei Giochi di Rio, è stato un errore esporre la torcia olimpica “simbolo di pace e unità vicino a un animale selvatico in catene”.

Della stessa opinione gli attivisti di PETA (People for the Ethical Treatment of Animals): “Quando impareremo? Gli animali selvatici tenuti prigionieri, costretti a fare cose innaturali e spesso dolorose per loro, sono bombe a orologeria pronte ad esplodere: la prigionia mette la vita di questi animali e degli uomini a rischio”.

Il giaguaro è una specie quasi a rischio che è già stata spazzata via in Uruguay e El Salvador, secondo l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura.

giaguaro rio 2016

Illegale l’uso del giaguaro.

L’uso di Juma alla manifestazione era illegale, secondo Ipaam, l’autorità governativa amazzonica che sovrintende l’uso di animali selvatici.

“Nessuna richiesta è stata fatta per autorizzare la partecipazione del giaguaro Juma nella sfilata della torcia olimpica”, ha detto Ipaam in un comunicato.

Sia Ipaam che i militari hanno aperto un’indagine sull’incidente.

Il giaguaro è il più grande felino nelle Americhe, e il terzo più grande del mondo, dopo tigre e leone.
Può pesare fino a 135 chilogrammi e, a causa della deforestazione, bracconaggio e perdita dell’habitat, è in pericolo di estinzione.

La storia di Juma non può che far tornare alla mente il caso di Harabe, un gorilla di 17 anni dello zoo di Cincinnati ucciso per salvare da un probabile pericolo un bimbo di 4 anni.