salute

Prova costume, la pancetta spaventa più della cellulite

prova costume uomini dueROMA – Con l’arrivo dell’estate spunta, puntuale come sempre, la fatidica prova costume. La vita sedentaria dell’inverno sembra essersi depositata nei punti più critici del corpo. La cellulite sulle cosce, le maniglie dell’amore, la pancetta e il bicipite che, inesorabilmente, appare poco tonico anzi, per dirla tutta, flaccido come non mai. Se fino a qualche anno fa la prova costume era una ‘sfida’ per sole donne negli ultimi anni non è più cosi e il panico da spiaggia assale anche il ‘sesso forte’.

La prova costume – il sondaggio tra gli uomini

La conferma di quanto anche per gli uomini sia importante la prova costume arriva da un test dell’Eurodap, l’Associazione Europea Disturbi da Attacchi di Panico. Ad essere intervistate ben 900 persone così suddivise, 500 donne e 400 uomini. Le risposte al test non lasciano dubbi. Il 60 per cento degli uomini non si ritiene soddisfatto della sua forma fisica, il 30 per cento non completamente e solo il 10 per cento vive sereno la propria fisicità. Ben la metà degli intervistati si pone ideali estetici da raggiungere ed il 30 per cento si pone obiettivi di miglioramento. Tutti i buoni propositi che ricordano le belle letterine di Natale dei bambini. L’80 per cento non ritiene di avere una alimentazione equilibrata. Il 60 per cento svolge attività’ fisica sistematica ed il 20 per cento saltuaria. In conclusione circa l’80 per cento del campione uomo si e’ detto molto preoccupato per l’arrivo dell’estate. I

La prova costume – il sondaggio tra le donne

Il gentil sesso è più clemente, invece, con se stessa sulla prova costume. Solo 1 su 2, infatti, non si ritiene soddisfatta della propria forma fisica. Tre donne su dieci invece apprezzano il proprio corpo. Tre su dieci si pongono ideali estetici e metà del campione vorrebbe migliorare. Tre donne su dieci sono consapevoli di non avere un’alimentazione equilibrata e che questa, con ogni probabilità, si trasforma in inestetismi vari. Quattro su dieci svolgono attività fisica in modo sistematico, due su dieci in maniera saltuaria. Il 70 per cento delle donne, in conclusione, si dice preoccupata per l’arrivo dell’estate.

La prova costume – parola alla scienza

“Per le donne il livello di stress per l’arrivo dell’estate è presente nel 50% dei casi, e sale al 70% negli uomini. Questo ci fa capire che gli uomini stanno spostando moltissimo l’attenzione sul loro aspetto esteriore”. Commenta in questo modo il sondaggio Paola Vinciguerra, presidente Eurodap.  “Non a caso – prosegue – gli ultimi dati relativi al consumo di prodotti di bellezza e cure estetiche indicano gli uomini al primo posto negli acquisti. La normale sicurezza maschile è oggi messa in discussione dal cambiamento delle donne, che non vedono più nell’uomo la soluzione di tutti i loro problemi e si sentono in diritto di poter scegliere. Le dichiarazioni di indipendenza e autonomia stanno creando negli uomini stati d’inadeguatezza e insicurezza anche di fronte alla prova costume”.