tech

Figuraccia per Huawei: la foto scattata con Canon per promuovere il P9

figuraccia per huawei

ROMA – Figuraccia per Huawei. Nella corsa alla promozione degli smartphone, la casa di produzione cinese perde colpi. Nei giorni scorsi, infatti, Huawei ha postato questa immagine, con tanto di didascalia, sul suo account Google +. Una foto – a detta della società – scattata con il nuovo modello del loro smartphone, il P9. Uno scatto che ha colpito quanti vi si sono imbattuti  per nitidezza e colori. La fotocamera Leica del P9, grazie a questa foto, appariva come una delle più performanti in commercio.

“Abbiamo catturato un magnifico tramonto con Deliciously Ella (una food blogger). La doppia fotocamera di Huawei P9 rende la cattura di immagini in condizioni di scarsa illuminazione un piacere, come in questo caso. Reinventate la fotografia da smartphone e condividete i vostri scatti dei tramonti con noi”

Una bellissima foto, peccato che qualche utente più attento, poco dopo, ha scoperto che a scattarla non era stato lo scintillante P9. Google + salva i dati di ogni foto caricata e in quelli di questa foto c’era qualcosa che non andava. Una sorpresa poco piacevole a cui nessuno poteva credere. Lo scatto, in realtà, è stato eseguito con una fotocamera Canon. Una macchina fotografica di valore ben oltre i circa 700 euro a cui è venduto lo smartphone cinese. Il solo obiettivo della reflex costa, infatti, 2.000 euro, mentre il corpo della macchina 2.400. La figuraccia per Huawei è, così, stata inevitabile.

Figuraccia per Huawei: la cancellazione del post e le scuse

figuraccia per huawei

Accortasi della gaffe ormai di dominio pubblico, Huawei ha cancellato subito il post. Il danno ormai era fatto ma non era troppo tardi per le scuse. Credibili esse siano o meno.

“Di recente è stato portato alla luce che un’immagine pubblicata sui nostri canali social non è stata scattata con Huawei P9. La foto, realizzata professionalmente durante la registrazione di uno spot per Huawei P9, è stata condivisa per ispirare la nostra community.  – ha scritto la società cinese – Ammettiamo che avremmo dovuto essere più chiari nella didascalia. Non è mai stata nostra intenzione ingannare. Ci scusiamo per questo e abbiamo provveduto a rimuovere l’immagine”

Adesso Huawei dovrà trovare il modo per farsi perdonare, nella speranza che questa figuraccia non convinca i propri fan ad abbandonare i suoi smartphone.