L'essere che soffre

L’essere che soffre

 

E come se la vita fosse
solo quello, l’animale vive.

E pensiamo che di vita sia meglio
la nostra
ma cosa cambia
ad essere piccolo o grande, ad essere neutrale,
ad essere superbo e malvagio
e solo noi stessi considerare?

E crediamo d’esser migliori,
e pensiamo d’esser puri
ma, se il mondo sfruttiamo,
e un nostro fratello uccidiamo,
mi chiedo: chi è puro?

Chi vuol dominar e il mondo peggiore
rende,
o chi vive senza nulla peggiorare
ma deve subire
le angherie del nostro voler comandare?

Dominar non bisogna,
nessuno il mondo domina sul resto:
per capirlo non serve niente,
basta che nei loro panni vi mettiate,
ma non nei panni di un animale
ma in quelli, scomodi, d’un essere che soffre
per mano di chi dominar vuole.
Edoardo Lolli
Classe 1D – Scuola Secondaria di primo grado “Puccini” di Firenze

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it