attualita

Edoardo Albinati è il vincitore del Premio Strega

albinatiROMA – Edoardo Albinati con “La scuola cattolica” edito da Rizzoli è il vincitore del premio Strega 2016. Il premio è stato consegnato nel corso della cerimonia tenutasi presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Con 143 voti Albinati si è aggiudicato il Premio Strega staccando di parecchio il secondo classificato.

Premio Strega: la classifica finale  

In totale i voti espressi sono stati 395(pari all’85,86% degli aventi diritto al voto; 319 voti online e 76 cartacei). Al termine dello scrutinio sono stati il Presidente di seggio Nicola Lagioia, vincitore del Premio Strega 2015, e Tullio De Mauro, presidente della Fondazione Bellonci, ha proclamare il vincitore.

Il premio del valore di 5mila euro è stato consegnato da Giuseppe D’Avino, amministratore delegato di Strega Alberti Benevento.

Per quanto riguarda la rosa dei finalisti, gli altri libri in gara si sono così classificati:

L’uomo del futuro (Mondadori) di Eraldo Affinati, ha ricevuto 92 voti
Se avessero (Garzanti) di Vittorio Sermonti, 89 voti
Il cinghiale che uccise Liberty Valance (minimum fax) di Giordano Meacci, 46 voti
La femmina nuda (La nave di Teseo) di Elena Stancanelli, 25 voti

La cerimonia del Premio Strega per la prima volta all’Auditorium 

Un anno importante per il Premio Strega che per la prima volta ha lasciato la sua storica location – il Ninfeo di Villa Giulia – per trasferirsi all’interno dell’auditorium dove sono stati festeggiati anche i 70 anni dalla sua istituzione.

Nel corso della serata sono state premiate anche Michelle Graziani (Orvieto, Terni), Adele Aloise(Roma) e Rosanna Calò (Corato, Bari), le giovanissime autrici dei tre migliori racconti selezionati per il Premio Scriviamoci, promosso dal Centro per il libro e la lettura in collaborazione con la Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e con il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori. Hanno consegnato le tre targhe SIAE Romano Montroni, Presidente del Centro per il libro e la lettura, e Andrea Purgatori, componente del Consiglio di Gestione SIAE.

A votare per il miglior libro sono stati i 400 Amici della Domenica, il corpo votante storico del premio, ai quali si sono aggiunti i voti di 40 lettori forti selezionati dalle librerie indipendenti associate all’ALI e i 20 voti collettivi provenienti da scuole, università e Istituti Italiani di Cultura all’estero, per un totale di 460 aventi diritto.