tech

Facebook: in fase di test le conversazioni segrete per Messenger

facebook_crittografia_messaggiROMA – Gli utenti chiamano, Facebook risponde. Dopo aver accolto le richieste dei propri iscritti circa la maggiore tutela per  le conversazioni più ‘delicate’, il social network ha deciso di cominciare a testare su Messenger la crittografia dei messaggi.

Dal blog di Facebook le specifiche sull’introduzione dei messaggi segreti

Dal blog di Facebook, fanno sapere che questo periodo di prova servirà ai tecnici per raccogliere “feedback sulla funzionalità, misurare le prestazioni e introdurre strumenti per consentire di segnalare contenuti discutibili”. Al momento, la crittografia dei messaggi è ristretta ad un piccolo numero di persone ma se i test andranno bene, entro poco tempo sarà a disposizione di tutti gli utenti.

L’introduzione dei messaggi segreti sta a significare che solo chi invia e chi riceve può visionare il messaggio. Inoltre sarà possibile anche effettuare degli invii a tempo: ciò significa che impostando un timer si potrà scegliere per quanto tempo il testo rimane visibile all’interno della conversazione. Per fare questo, la tecnologia utilizzata da Facebook si avvale del protocollo segnale sviluppato da Open Whisper Systems.

Prima di Facebook anche WhatsApp e Telegram

A differenza di WhatsApp dove la crittografia end to end è attiva su tutte le conversazioni, nel caso di Messenger la funzione non sarà abilitata in automatico, ma dovrà essere attivata creando un’apposita “conversazione segreta”, come già avviene per Telegram.

In questa modalità però, non sarà consentito inviare Gif, video o effettuare pagamenti.