pokemon go

Pokémon GO, come si combatte nelle palestre

ROMA – Come nei classici giochi di Pokémon, anche in Pokémon GO le battaglie sono una parte fondamentale.
Una volta scelta la squadra di appartenenza, possiamo allenare o far combattere i nostri Pokémon nelle palestre.
Compreso il funzionamento di quest’ultime (vi rimandiamo alla guida “Pokémon GO: come funzionano le palestre?”), possiamo dare battaglia ai team rivali per conquistare le palestre o sfidare i nostri compagni di squadra per allenare i Pokémon.

pokémon go come funzionano le palestrePokémon GO come si combatte nelle palestre?
-Preparazione

Prima di iniziare uno scontro di qualsiasi natura, è bene preparare i nostri Pokémon.
Per farlo, bisogna prima comprendere due caratteristiche fondamentali: CP e tipi di Pokémon.

Pokemon CP (Potenza di Combattimento)
Si tratta della misura chiave della capacità di un Pokémon, che sostituisce il sistema di livello dei giochi tradizionali.
Ogni Pokémon appena catturato ha un numero di CP di partenza che può essere aumentato con la polevere di stelle e le caramelle.

Aumentare la CP del vostro Pokémon

Ci sono due modi principali per aumentare la CP di un Pokémon.
Il primo è attraverso l’evoluzione – quando un Pokémon si evolve ad una forma più avanzata il suo CP aumenterà naturalmente, così come i suoi punti salute (HP).
Se non lo si vuole far evolvere, si può anche potenziare un Pokémon.
E’ un modo simile all’evoluzione per aumentare CP e HP, ma consente di mantenerlo nella sua forma attuale.

Entrambi questi potenziamenti costano caramelle e Polvere di stelle, quindi bisogna scegliere quale fare con attenzione.

I Pokémon ricevono anche un leggero aumento di CP quando sale il livello dell’allenatore.

Tipi di Pokémon

Altro elemento fondamentale è conoscere le potenzialità del Pokémon contro cui volte battervi.
Come nella morra cinese, anche in Pokémon GO funziona il principio di Sasso – Carta – Forbici.
Ad esmpio, Charmander (Fuoco) batte Bulbasaur (Erba) che batte Squirtle (Acqua), che a sua volta batte Charmander.

Per sapere i punti di forza e debolezza di un Pokémon rispetto ad un altro, e la loro rispettiva tipologia, vi rimandiamo alla guida Pokémon GO, i Pokémon migliori per combattere

Ma adesso è tempo di combattere.

pokémon go come si combatteBattaglia

Una volta scelto l’avversario e il giusto Pokémon per sfidarlo, è il momento di combattere.
Compreso il meccanismo sarà molto semplice intraprendere una battaglia, ma prima bisogna fare esperienza con le due mosse fondamentali: attacco veloce e attacco speciale.

Ogni Pokémon avrà due mosse, uno per ogni categoria.

Noterete che, sebbene in possesso di due Pokémon uguali, il set di mosse potrebbe essere diverso.
Questo perché a differenza dei giochi originali, i Pokémon imparano nuove abilità SOLO quando si evolvono.

Attacco Speciale: è il secondo tipo di attacco dei Pokémon e quello più potente.
Può essere usato solo quando il contatore è riempito e si attiva tenendo premuto a lungo sul Pokémon: questo richiederà un determinato tempo di carica, durante il quale potremmo subire un attacco.

Attacco veloce:  la mossa di base di ogni combattimento tra Pokémon. Per avviarla, bisognerà semplicemente toccare il nostro combattente.

Ricorda che l’efficacia di ogni mossa è determinata anche dal tipo di Pokémon scelto (una mossa di un Pokémon di tipo Acqua farà danni extra contro un Pokémon di tipo Fuoco, ma non sarà altrettanto efficace contro il tipo Erba).
Scegli la tua squadra con attenzione.

Schivata

C’è una terza opzione da scegliere durante il combattimento tra Pokémon ed è la Schivata.
E’ possibile ordinare al vostro Pokemon di schivare un attacco avversario, toccando il lato interessato dello schermo.

Bisogna imparare a scegliere il momento migliore per schivare, cercando di evitare attacchi speciali piuttosto che veloci.

Barra di energia

Come accennato in precedenza, ogni volta che un Pokémon usa un attacco speciale consuma energia.

Il contatore dell’attacco speciale si ricarica lentamente: bisogna tenerlo d’occhio durante la battaglia, e al momento giusto scegliere la mossa giusta per terminare uno scontro ed uscirne vittoriosi.

Può essere riempito in due modi:

  • Utilizzando gli attacchi veloci
  • Prendere danni dall’avversario