spettacolo

Il teatro di Ostia antica rivive con “Il Mito e il Sogno”

banner ostiaeditedRoma – Tornano gli spettacoli nel magico scenario del teatro di Ostia Antica a Roma con la prima edizione della Rassegna “Il Mito e il Sogno”. Il progetto quadriennale nasce grazie a un bando promosso dalla Soprintendenza speciale per il Colosseo e l’area archeologica centrale di Roma e vede coinvolta l’Associazione temporanea di imprese costituita dagli Amici dell’Auditorium Conciliazione, The Base srl, Daniele Cipriani Entertainment, Associazione Culturale Progetto Goldstein e IdeaValore srl, cinque realtà che costituiscono una garanzia per la scena culturale della capitale.
Gli spettacoli in cartellone fondono tradizione e innovazione e la direzione artistica è già al lavoro per la prossima stagione con l’obiettivo di consacrare il teatro romano di Ostia come luogo di spettacolo e arti visive. L’apertura, sabato 10 settembre, è affidata alla nuova applauditissima produzione dell’Inda, (Istituto Nazionale Dramma Antico) con la “Fedra” di Seneca in replica anche domenica 11. L’opera latina, con la regia di Carlo Cerciello, ha debuttato a giugno al Teatro Greco di Siracusa registrando grande successo di pubblico e critica. La presenza dell’Inda che svolge la sua programmazione nei principali “Teatri di Pietra” italiani, fa sì che anche quello di Ostia antica rientri nel circuito di questi luoghi dotati di un grande potenziale di valorizzazione turistica, anche attraverso lo spettacolo dal vivo. Il 12 settembre sarà la volta della compagnia Spellbound Contemporary Ballet che celebra i dieci anni dal debutto dei “Carmina Burana“.

ughi 3edited

Uto Ughi

È atteso invece il 13 settembre il ritorno del Maestro Uto Ughi, il grande violinista italiano – testimonial ufficiale della rassegna – eseguirà con i suoi Filarmonici di Roma alcuni brani celeberrimi della tradizione musicale europea, tra cui il Preludio ed Allegro in stile di Gaetano Pugnani del grande virtuoso viennese Fritz Kreisler, oltre a brani di Rossini, Paganini, De Sarasate e Beethoven. La rassegna continuerà venerdì 16 settembre con “Caruso e altre storie italiane”, una nuova creazione del coreografo italo­africano Mvula Sungani. Un omaggio all’Italia e a due artisti che l’hanno resa grande nel mondo: Enrico Caruso e Lucio Dalla. Grande chiusura sabato 17 settembre con i Pink Floyd Legend, che riproporranno fedelmente il capolavoro “Live at Pompeii” nella fantastica e unica ambientazione del teatro di Ostia antica. Lo spettacolo ricreerà il sound psichedelico del mitico gruppo inglese, attraverso l’esecuzione dell’intero repertorio di brani del celebre evento del 1971, calato in una cornice scenografica che riprodurrà la suggestione delle atmosfere, dei suoni e delle luci dell’originale.

La manifestazione si avvarrà, inoltre, della preziosa collaborazione con l’Atcl – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio, Circuito Multidisciplinare dello spettacolo dal vivo, da sempre impegnata nella diffusione della cultura come nella valorizzazione del patrimonio archeologico e paesaggistico del Lazio, attraverso la promozione di manifestazioni che uniscono luoghi d’eccellenza alle arti performative.

La Fedra

La Fedra

BIGLIETTI

FEDRA  (10 e 11 settembre)
Posto unico: 25 euro
under 25: 15 euro

CARMINA BURANA  (12 settembre)
Posto unico:  23 euro
Ridotto (Cral e scuole): 16 euro
Diversamente abili al 100%: 3 euro
Per prenotare posti Invalidi è necessario chiamare al numero 0697602968 dal lun al ven dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18

UTO UGHI  (13 settembre)
primo settore: 51,50 euro
secondo settore: 34.50 euro

CARUSO E ALTRE STORIE ITALIANE  (16 settembre)
Posto unico:  23 euro
Ridotto (Cral e scuole): 16 euro
Diversamente abili al 100%: 3 euro
Per prenotare posti Invalidi è necessario chiamare al numero 0697602968 dal lun al ven dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18

PINK FLOYD LEGEND “Live at Pompeii a Ostia Antica”  (17 settembre)
Primo settore  34,50 euro
secondo settore: 28 euro

Costo due spettacoli:  Carmina Burana (12 settembre) + Caruso (16 settembre) : 34,50 euro