esteri

Cina il Ponte di vetro chiude. Boom di visitatori stabilità a rischio

cina il ponte di vetro 2ROMA – Inaugurato appena tredici giorni fa, il Ponte di vetro cinese chiude i battenti. Troppi visitatori, secondo alcuni. Per i gestori, dietro la decisione, adeguamenti necessari dovuti all’inaspettato successo.

Cina, il Ponte di vetro gioiello dell’architettura moderna

430 metri di lunghezza per sei di larghezza, sospesi a 300 metri di altezza. Questi i numeri del Ponte di vetro sospeso sul canyon Zhangjiajie nella provincia cinese dello Hunan. Una vera e propria meraviglia dell’architettura e dell’ingegneria moderna. La struttura è composta da 99 pannelli di vetro disposti in tre strati. Una pavimentazione trasparente che permette ai visitatori una vertiginosa visione del grande canyon. Il progetto è dell’architetto israeliano Hamin Dotan.

Cina, il Ponte di vetro e la chiusura improvvisa

Pensato per ospitare il camminamento di 8mila turisti al giorno, i gestori dell’attrazione architettonica si sono visti

sommersi dalle richieste di biglietti di accesso. In appena tredici giorni di vita i visitatori pronti a fare da funamboli sono stati ben 80mila. Troppi per la struttura. Da qui la decisione di chiuderlo temporaneamente. Falso dichiara la società che gestisce questo moderno business mozzafiato. Bisogna adeguare alcune infrastrutture come il parcheggio a ridosso di una delle due sponde del canyon e nuove biglietterie. La vista della grande gola dello Zhangjiajie è talmente bella che proprio in questi luoghi, che comprendono anche la foresta di Tianmenshan, sono state girate alcune scene del kolossal Avatar.