spettacolo

Il Camerlengo in finale al Roma Web Fest

copertinaedited

Roma – È tutto pronto o quasi per il Roma Web Fest, importante vetrina dedicata a web serie italiane e straniere che dal 30 settembre al 2 ottobre si terrà al MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo. Tra anteprime, incontri e workshop, è attesissima la finale che vedrà la premiazione della migliore web serie in concorso. Ebbene, tra i finalisti spunta il nome de Il Camerlengo, non la solita web serie, ma un prodotto inedito e divertente che accompagna l’inizio del Giubileo con un taglio ironico e intelligente, uno spaccato unico e “bonario” dell’Italia tra piccoli grandi intoppi quotidiani e un pizzico di dissacrazione, affidata alla regia mai banale di Marco Castaldi e alla sceneggiatura di Jacopo Magri. A quasi un anno dall’uscita sulla piattaforma Goofie di Nicolas Vaporidis, Matteo Branciamore, Eros Galbiati e Primo Reggiani, Il Camerlengo ha già vinto numerosi premi tra cui la miglior regia al Terminillo Film Festival, più di un riconoscimento ai Rome Web Awards oltre a prestigiose candidature come quella al Miami Web Fest e al Sicilia Web Fest

il-camerlengo_premiedited

L’arrivo in finale al festival della capitale è un traguardo e una piccola vittoria per tutto il team de Il Camerlengo che, diversamente da altre web serie candidate, è totalmente autoprodotta da Marco Castaldi. Una scommessa del regista e un importante investimento in cui ha coinvolto un’intera squadra che sta raccogliendo il meritato successo. La serie, strutturata in 10 episodi di durata compresa tra i 45 secondi e i 7 minuti, è incentrata sulla figura del Cardinal Walter (Louis Molteni). Varesino ed ex responsabile del Padiglione Vaticano a Expo 2015, il Cardinale è costretto a trasferirsi a Roma, città che odia, per dedicarsi alla gestione del Giubileo. Affiancato da un pittoresco entourage, il Cardinal Walter deve far fronte al delirio organizzativo che incombe su Roma e Piazza San Pietro. Lo farà in modo surreale e tragicomico, messo a dura prova dalle avversità che incontrerà lungo la sua missione. Tra i protagonisti vi imbatterete nelle performance esilaranti di Josafat Vagni, Andrea De Rosa, Francesco Arienzo, Marianna Di Martino, Paolo Fosso, Matteo Branciamore e Giulia Greco. Illustri esponenti del mondo della tv, della comunicazione, della produzione e creatività audiovisiva contemporanea fanno parte della giuria qualificata del RWF 2016 composta da: Antonio Visca (Direttore Sky Atlantic); Carlo Freccero (membro del Consiglio di Amministrazione Rai, autore televisivo ed esperto di comunicazione); Cristina Priarone (Direttore Generale di Roma Lazio film Commission); Federico Ferrazza (Direttore Wired Italia); Gianluca Guzzo (Amministratore Delegato di MyMovies); Massimo Razzi (Direttore Kataweb, responsabile visualdesk Elemedia); Leonardo Ferrara (produttore Rai Fiction); Massimo Gaudioso (sceneggiatore, regista e attore); Gianluca Comin (CDA Biennale di Venezia); Eleonora Cimpanelli (sceneggiatrice , membro 100Autori). I risultati saranno resi noti il 2 ottobre durante la cerimonia di premiazione.