fotogallery

Studentessa insultata dal web per una foto in bikini: la storia di Elena

“Quando ho chiesto al responsabile della pagina di togliere la mia foto e ho cercato di sensibilizzarlo parlando di Tiziana che si è tolta la vita con un foulard mi sono sentita rispondere: ‘Nel dubbio stai alla larga dai foulard amore'”.

Studentessa insultata dal web

Una settimana dopo il suicidio di Tiziana Cantone, il tritacarne del web continua a dare il meglio di sé.
Questa volta negli artigli “social” è finita Elena Nicol Pasqualotti, modella e studentessa “aggredita” per uno dei suoi scatti.

elena studentessa insultata dal web

Elena, 20 anni, ha postato su Instagram una foto che la ritrae in bikini davanti ad una piscina, felice per aver terminat gli studi del suo corso di Laurea.
Lo scatto è finito nella gogna del web su “La dubbia citazione filosofica abbinata alle foto da suina”, pagina Facebook seguita da più di 50 mila utenti.
Qui vengono schernite e derise quotidianamente ragazze che postano foto, per lo più sexy, con didascalie “filosofiche”.

La foto di Elena è quindi finita sulla pagina, scatenando una valanga di commenti, la maggior parte dei quali offensivi e volgari.

La foto è stata postata pochi giorni dopo il suicidio di Tiziana Cantone.

Stanca dei commenti, Elena si è prima rivolta con un messaggio privato all’amministratore della pagina, chiedendo di togliere la foto.
Alla risposta agghiacciante “‘Nel dubbio stai alla larga dai foulard amore”, come riporta Leggo.it ha deciso di rendere pubblica la sua storia.

“A nome di tante brave ragazze che abbinano al loro percorso scolastico o professionale esperienze nel campo dell’immagine, stanca come loro di continue e gratuite maldicenze, ho deciso di rendere pubblico il mio vissuto”