tech

Google Car, ancora un incidente per distrazione umana

google_carROMA – Ancora guai per la Google Car. L’auto a guida autonoma firmata da Big G, è stata suo malgrado vittima di un incidente. Sì, perché a causare lo scontro non è stato il veicolo di Mountain View, bensì la distrazione umana.

Lo scorso week-end, la Google car, un Suv Lexus, stava attraversando un grande incrocio a semaforo verde quando un furgone, guidato da un uomo, è passato con il rosso prendendola in pieno. Il risultato? La portiera del passeggero anteriore abbozzata e un finestrino rotto. A raccontare l’accaduto è stato lo stesso Google con una nota: “Un’auto di Google stava viaggiando in direzione nord sulla Phyllis Avenue a Mountain View (California), quando un veicolo che procedeva in direzione ovest su El Camino Real è passato col rosso e si è scontrato con il lato destro della nostra auto. Per noi il semaforo era verde da almeno sei secondi prima che l’auto entrasse nell’incrocio”.

Nonostante la ‘nota stonata’ però, Big G con astuzia, ha trovato il modo di sfruttare l’evento a suo favore. Nella nota infatti continua: “Migliaia di incidenti avvengono tutti i giorni sulle strade degli Stati Uniti, e l’attraversamento col rosso è la principale causa di incidenti urbani. L’errore umano ha un ruolo nel 94% di questi incidenti, ed è per questo motivo che stiamo sviluppando una tecnologia di auto a guida completamente autonoma per rendere le nostre strade più sicure”.