attualita

Sbadiglio: più lungo è più intelligente sei

ROMA – Lo sbadiglio dimostra quanto sei intelligente. Dunque non misura solo il livello di stanchezza ma la durata dello sbaglio sembrerebbe dare informazioni importanti anche su altro, in particolare su quanto “pesa” il cervello.

Sbadigliare a lungo è sinonimo di intelligenza: la ricerca della tate University of New York a Oneonta

sbadiglioSecondo una ricerca condotta su 205 sbadigli di 24 specie diverse della State University of New York a Oneonta, la durata dello sbadiglio indica il peso del cervello e il numero di neuroni corticali presenti nei mammiferi.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Biology Letters e spiega che la correlazione tra durata dello sbadiglio e intelligenza è da ricercare nella termoregolazione del cervello. Per questo nei primati, di cui fa parte anche l’uomo, l’atto di sbadigliare è molto più lungo rispetto ad altri animali.

La grandezza dello sbadiglio non dipende dalla mascella

Studi precedenti avevano associato la dimensione dello sbadiglio alla grandezza della mascella ma quest’ultima ricerca mette in evidenza come la misura da prendere in considerazione sia quella del cervello.

Uno degli autori della ricerca, Andrew Gallup, già in precedenza aveva riscontrato un legame tra il numero di sbadigli prodotti e la temperatura esterna:  secondo lo studio da lui condotto infatti in estate il numero è maggiore rispetto all’inverno.

“Tra individui della stessa specie è ipotizzabile – racconta Gallup –  che gli individui che sbadigliano spalancando di più la bocca siano più ‘dotati’ in quanto a cervello e quindi, chissà, anche in intelligenza, ma l’ipotesi necessita ancora di altri studi”.