Erasmus+: al via a Palermo il seminario sulla migrazione

Da oggi fino al 15 ottobre il seminario internazionale ‘Adult education in Erasmus+ to promote intergenerational and intercultural dialogue to build a society of inclusion and integration’

scuola-ingleseROMA – L’aumento dei flussi di migrazione richiede un supporto per l’apprendimento individuale (lingue, conoscenze di base e valori delle società ospitanti) e l’apprendimento sociale (rafforzare la comprensione interculturale e il rispetto reciproco). Diventa sempre più urgente promuovere un nuovo paradigma culturale che incentivi azioni volte a valorizzare il ruolo attivo delle persone, il rapporto di reciprocità fra generazioni, il senso di cittadinanza attiva nella diversità delle tradizioni e delle culture.

Le politiche attive in Europa e nel mondo, dovrebbero essere in grado di migliorare le opportunità e gli incentivi per adulti con scarse competenze di base, in particolare per i migranti e i rifugiati, uomini e donne che da anni vivono e lavorano in paesi diversi al fine di costruire una piena cittadinanza attiva facendo proprie le diversità di culture diverse per un futuro migliore. Su queste tematiche l’Agenzia Erasmus+ Indire organizza a Palermo da oggi fino al 15 ottobre in seminario internazionale ‘Adult education in Erasmus+ to promote intergenerational and intercultural dialogue to build a society of inclusion and integration’ che coinvolgerà circa 50 partecipanti tra docenti, formatori, educatori, operatori sociali, volontari, Istituzioni del settore formale e non formale dell’apprendimento degli adulti, provenienti da Belgio (fiammingo e francese), Cipro, Estonia, Finlandia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Malta, Norvegia, Polonia, Portogallo, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Slovacchia, Spagna e Svezia. L’incontro ha lo scopo di favorire la cooperazione per la costituzione di partenariati strategici per il settore dell’educazione degli adulti, in vista del bando Erasmus+ 2017. Erasmus+ per l’educazione degli adulti: Il programma europeo e’ uno strumento per contribuire allo sviluppo di nuovi approcci educativi rivolti agli adulti.

La possibilità di avviare progetti di cooperazione tra istituzioni di contesti e paesi diversi, in ambito formale e informale, è il punto di partenza per migliorare l’alfabetizzazione, le competenze digitali dei cittadini, migliorare le competenze linguistiche e interculturali degli immigrati, favorire l’inclusione sociale. Lo scambio intergenerazionale e dialogo interculturale permettono la trasmissione di competenze e conoscenze nate in contesti molto diversi. Erasmus+ può avvicinare i cittadini che hanno trascorsi diversi ma un futuro condiviso. Negli ultimi due anni sono stati 43 i Progetti di cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche nel settore dell’educazione degli adulti coordinati da istituzioni italiane, con un aumento del 46% solo nell’ultimo anno.