spettacolo

Sbarca al Palazzo Ducale di Genova la mostra di Andy Warhol

mostra di andy warholROMA –  Sbarca al Palazzo Ducale di Genova la mostra di Andy Warhol. Una retrospettiva prodotta dalla Fondazione Palazzo Ducale con 24 Ore cultura-Gruppo 24 Ore – ‘Warhol Pop Society’ – e dedicata alle opere del genio della Factory.

A Genova la mostra di Andy Warhol: 170 le opere esposte

Centosettanta opere tra tele, disegni, icone, ritratti racconteranno fino al 26 febbraio la carriera e la storia di Andy Warhol.

“Warhol ha saldato la sua opera dentro la società dei costumi – ha commentato il presidente della Fondazione Palazzo Ducale, Luca Borzani -. La retrospettiva completa ci dà l’occasione per ragionare su noi oggi. È una riflessione sulla pop society, la sua serialità, lo spreco di massa, aspetti che toccano i media, la politica”.

La mostra di Andy Warhol è curata da Luca Beatrice si snoda su sei aree: icone, ritratti, disegni, il rapporto con l’Italia, polaroid, comunicazione e pubblicità. Spazi diversi in un mix tra le opere più conosciute e quelle più sperimentali.

Dalla serigrafia del 1967 di Marilyn Monroe, rappresentata anche nella tela Four Marilyn alla Campbell Soup e le Brillo Boxes.  Poi, anche i dipinti più famosi – dal Dollaro al Mao – e i ritratti di volti noti come Man Ray, Liza Minnelli, Mick Jagger, Joseph Beuys e gli italiani Gianni Agnelli e Giorgio Armani.

Non mancano le opere più sperimentali e i disegni: negli anni Cinquanta Warhol illustrò libri per bambini. L’ultima sezione è dedicata alle polaroid, con le quali Warhol immortalò molte celebrities, amici e starlett: sono oltre 90 gli scatti esposti.

“Andy non è morto, il 22 febbraio vogliamo fare un Funeral Party”, ha detto Beatrice.  Un party colorato, brioso e in pieno stile Andy Warhorl: un’artista che ha anticipato i tempi e che, oggi, come ha detto il curatore della mostra, “sarebbe senza dubbio molto presente sul web”.

A Genova la mostra di Andy Warhol: Trenitalia vettore ufficiale dell’evento

E al “Funeral Party” di Andy Warhol potranno partecipare proprio tutti grazie a Trenitalia, vettore ufficiale dell’evento. La società offre, così, ai suoi clienti l’ingresso alla mostra con l’offerta 2×1 sul biglietto intero. La promozione sarà valida per tutti i clienti Trenitalia che all’ingresso della mostra dedicata all’artista americano esibiranno un biglietto delle Frecce (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca), in formato digitale o cartaceo, con destinazione Genova insieme alla CartaFreccia.
Sarà possibile usufruire dell’offerta una sola volta e la data di emissione del biglietto dovrà essere antecedente al massimo di tre giorni dalla data prescelta per la visita.