scienza

Contare sulle dita potrebbe far diventare i vostri bambini più intelligenti

contare sulle ditaROMA – Genitori prendete nota! Contare sulle dita, potrebbe rendere i vostri bambini più intelligenti.
Questo, è quello che suggerisce un nuovo studio che ha scoperto che i bambini che hanno una miglior percezione delle proprie mani, tendono ad essere più bravi in matematica.
La percezione delle dita, è strettamente collegata alle abilità matematiche.
Con lo scopo di analizzare come funziona la mente umana durante dei calcoli di aritmetica, Ilaria Berteletti della Gaudalett University, Stati Uniti, ha analizzato il cervello di 39 bambini di età compresa tra gli otto e i tredici anni, mentre erano intenti a sottrarre e moltiplicare numeri.
I risultati, hanno mostrato le attività di due regioni del cervello strettamente connesse con le dita – l’area somatosensoriale, che risponde a sensazioni come la pressione, il dolore o il caldo e l’area motoria che controlla i movimenti.

Durante l’esperimento, entrambe erano attive anche se i bambini non hanno impiegato le dita per arrivare alle risposte.
Questo tipo di attività però, non si verificava durante le moltiplicazioni, ma solo durante le sottrazioni. Questo risultato, è stato interpretato dai ricercatori come un riflesso dei diversi modi in cui ai bambini è stato insegnato a svolgere le due operazioni.
“Probabilmente, ai bambini sono state insegnate le sottrazioni mediante l’uso delle dita. Le moltiplicazioni invece, vengono solitamente spiegate verbalmente e imparate a memoria. E’ chiaro per noi, che i due tipi di operazioni fanno affidamento su due reti differenti,” ha detto Berteletti.
I ricercatori, non sono sicuri che contare mediante l’uso delle dita incrementi il riconoscimento.
Sono sicuri invece, del fatto che i bambini che hanno una migliore percezione delle dita tendono ad essere più bravi nelle abilità matematiche.

Fonte: http://www.ndtv.com/health/counting-on-fingers-may-make-kids-smarter-study-1478029