attualita

A Bari il primo tesserino per gattari

coloniefeline01edited

Bari – Chi di voi non conosce qualche gattaro? Generalmente la categoria è più femminile che maschile, ma – in ogni caso – quartiere che vai, gattaro che trovi. Vedere grandi o piccoli alle prese con colonie feline e scatole di mangime non fa impressione a nessuno, al massimo disturba chi non è amante dei numerosi pelosi che popolano strade e giardini. Arriva da Bari la curiosa notizia del primo tesserino per gattari: si tratta di un vero e proprio tesserino di riconoscimento rilasciato dal Comune, che conferirà ufficialmente la qualifica di operatore in favore delle colonie feline. Gli “eletti”, chiamiamoli così, dovranno rispettare regole ben precise per tutelare i gatti nei condomini, nei cortili e nelle aree pubbliche ma, allo stesso tempo, dovranno preservare decoro urbano e igiene delle aree feline. Insomma a Bari i gatti e i loro “padroni di strada” sono al sicuro; tra le regole disposte dal comune si legge che le ciotole dovranno essere sempre piene d’acqua e che il cibo potrà essere servito fino a due volte al giorno, ma non nelle ore soleggiate. Dopo ogni pasto poi il gattaro dovrà provvedere alla pulizia; Realizzare casette e rifugi per le stagioni fredde è possibile, è invece un obbligo provvedere al benessere degli animali informando immediatamente il veterinario di fiducia in caso di presenza di gatti malati. Arriva dal capoluogo pugliese questo esempio di civiltà, per noi una splendida notizia che speriamo diventi presto di “affare nazionale”. Chi non ama i gatti stavolta si dovrà proprio rassegnare!