spettacolo

Animali Fantastici saga: J.K. Rowling annuncia altri 5 film

animali fantastici sagaROMA –  J.K. Rowling sembra essere donna dalle mille sorprese. E anche sull’argomento Animali Fantastici saga non ha deluso i fan.

Qualche tempo fa il film avrebbe dovuto far parte di una trilogia. A quanto pare, però, tre film erano troppo pochi. E così l’annuncio: la saga di Animali Fantastici sarà composta da ben 5 film. Il secondo dovrebbe approdare nelle sale il 16 novembre 2018, il terzo il 20 novembre 2020. Ancora mistero sulle due aggiunte.

Cosa certa è che la prima pellicola arriva al cinema il prossimo 17 novembre, il 18 novembre nel Regno Unito e negli USA. Sarà disponibile in 3D e in IMAX.. Il film è spinoff e prequel della saga di Harry Potter.

Protagonista Eddie Redmayne (“La teoria del tutto”, “The Danish Girl”), un maghetto dai mille misteri che nasconde nella sua preziosa valigetta.  Il premio Oscar è l’interprete principale, nel ruolo di Newt Scamander, il “magizoologo” di questo mondo fantastico.

Nel cast anche Katherine Waterston (Tina), Alison Sudol (Queenie, sorella di Tina), Dan Fogler (Jacob), Ezra Miller (Credence), Samantha Morton (Mary Lou), Jenn Murray (Chastity), Faith Wood-Blagrove (Modesty), Colin Farrell (Graves), Ron Perlman (un goblin) e Jon Voight.

Animali Fantastici saga: il regista David Yates cerca un Albus Silente per il sequel 

Animali Fantastici non è ancora uscito nelle sale ma la coppia J.K. Rowling – David Yates (il regista della saga) sembrano già abbastanza indaffarati per progettare il futuro di Animali Fantastici. A farsi scappare qualche dettaglio ci ha pensato il regista che si è confessato in un’intervista a SFX Magazine.

“I mondi (di Harry Potter e di Animali Fantastici) sono collegati. Ci sono personaggi che esistono in entrambi.  – ha anticipato – In questo film si sente solo parlare di Silente, mentre lo vedremo nel prossimo film di questa serie. Silente da giovane è uno spasso, è malizioso, divertente, un po’ animale politico. Devo ancora scegliere l’attore, ma ho già un paio di idee”.