esteri

Una replica del bunker in cui Adolf Hitler si tolse la vita, è ora in mostra presso un Museo di Berlino

bunker-hitlerRoma – Un modellino in scala del bunker in cui Adolf Hitler si è tolto la vita, è adesso in mostra presso un museo privato di Berlino. Tutte le stanze, incluso lo studio in cui il Fuhrer si è tolto la vita nell’Aprile del 1945 e il divano sul quale è stato ritrovato senza vita, sono state ricreate fedelmente all’interno del modellino.

La riproduzione dell’ufficio di Hitler include anche un quadro ritraente uno degli eroi di Hitler, Federico il Grande di Prussia. Il bunker, costruito nel 1944, ospitò il Fuhrer dal Gennaio del 1945. Nello stesso anno, Hitler sposò Eva Braun. Il giorno successivo, dopo aver scritto le loro ultime volontà, i due si suicidarono. All’inizio di quest’anno, i piani di demolizione del reale luogo di nascita del dittatore sono stati respinti. Un ufficiale Austriaco, ha detto che distruggere i luoghi in cui il leader Nazista è nato, significherebbe ‘negare l’esistenza di un periodo Nazista in Austria’. Il Comitato, incaricato della decisione del futuro della casa del Fuhrer, si è proclamato contro la demolizione.

Ciò che invece crede il Comitato, è che la casa di Braunau Am Inn, vicino il confine Austro-Tedesco, dovrebbe essere convertita per fare in modo che diventi meno riconoscibile. Il Professor Clemence Jabloner e il Professor Oliver Rathkolb, membri del comitato incaricato della decisione di ciò che dovrebbe accadere alla proprietà, hanno detto: ”Siamo certi nell’affermare che demolire la casa di Hitler, vorrebbe dire negare l’esistenza di un passato Nazista in Austria”. Le persone del posto, si lamentano però del fatto che la casa richiami numerosi pellegrinaggi di Neo Nazisti.

Fonte www.mirror.co.uk