tech

Hyperloop One, il treno del futuro arriva a Dubai nel 2020

ROMA – E’ pronto a sbarcare a Dubai un sistema che rivoluzionerà il mondo dei trasporti: si tratta di Hyperloop One, un treno in grado di viaggiare a 1200 km/h, il cui debutto è previsto per il 2020. Il mezzo è stato proposto nel 2013 da Elon Musk, patron di Tesla e SpaceX.

hyperloop

Tre compagnie stanno costruendo in modo indipendente i binari che servono a testare i prototipi: si tratta della società di infrastrutture globali AECOM e di due startup dai nomi molto simili: Hyperloop Technologies e la rivale Hyperloop Transport Technologies.

Hyperloop One, il segreto è la levitazione megnetica

Gli sviluppatori del settore dei trasporti ad alta velocità sono stati sempre ostacolati dalle difficoltà nel gestire l’attrito e la resistenza dell’aria, sostanziali quando i veicoli si avvicinano ad alte velocità.
Hyperloop prevede di utilizzare una levitazione magnetica passiva, che riduce al minimo l’attrito rendendo il sistema più sicuro ed economico. Niente binari dunque, ma capsule ‘fluttuanti’ chiamate pod, in grado di ospitare uno o due passeggeri.

Hyperloop One, ecco come funziona

Sul canale Youtube, Hyperloop One ha pubblicato un video che spiega come funzionerà il treno del futuro, affermando che il nuovo mezzo sarà in grado di collegare Dubai ad Abu Dhabi in 12 minuti. Il tutto sarà gestibile tramite un’app dedicata.

Perché Dubai?

A spiegare il perché la scelta è ricaduta proprio sulla città di Dubai, è stato il presidente di Hyperloop One Shervin Pishevar: “Dubai ha perfettamente senso per Hyperloop One, poiché questi saranno i sistemi di spostamento del XXI secolo e i suoi leader hanno capito come Hyperloop One sia proiettata verso il futuro dei trasporti”.

L’annuncio ufficiale su Twitter

L’annuncio ufficiale dell’accordo tra l’azienda statunitense e Roads and Transport Authority di Dubai è stato dato su Twitter: “RTA Dubai e Hyperloop One hanno siglato un accordo per il trasporto di passeggeri e merci attraverso la rete Hyperloop negli Emirati Arabi Uniti”.