spettacolo

Elezioni americane: la sconfitta delle star

trump

lady-gagaRoma – Il risultato delle presidenziali che vede l’insediamento di Donald Trump alla Casa Bianca ha rappresentato un duro colpo per il mondo dello spettacolo che si era schierato con forza e convinzione dalla parte di Hillary. Lady Gaga, protagonista della protesta davanti alla Trump Tower, ha pianto; Kate Perry ha twittato “Nessuno può farci tacere” e ancora “Non lasceremo che ci guidi l’odio”. Madonna che aveva lanciato una provocazione hard dal palco di un concerto ha dichiarato: “Non ci arrenderemo mai, non cederemo mai”. Solo ieri Stevie Wonder, dopo aver partecipato al megaconcerto di chiusura della campagna per la Clinton insieme a Bon Jovi e Bruce Springsteen, aveva detto: “Trump Presidente? È come chiedere a me di guidare”. E poi ancora Cher ha dichiarato di sentirsi come se ci fosse stato un lutto in famiglia e tutta Hollywood sta incassando il colpo. Chris Evans, Capitan America, ha sentenziato lapidario: “è una notte imbarazzante per l’America. Abbiamo permesso a un razzista di guidare la nostra grande nazione. Abbiamo lasciato un bullo al comando. Sono devastato”. De Niro non pervenuto, ma la rete si chiede insistentemente che farà e che dirà, il suo video in cui ha attaccato duramente Trump del resto ha fatto il giro del mondo; con lui restano per ora in silenzio Bruce Springsteen e Bon Jovi. madonna