fotogallery

Pacific Rim: Uprising, la guerra contro i kaiju continua nel 2018

ROMA – La guerra contro i kaiju continua sul grande schermo nel 2018 con “Pacific Rim: Uprising”, atteso sequel dell’epico film del 2013.
Concluse le riprese australiane, il set si è spostato in Cina, dove la produzione e il cast hanno preso parte alla tradizionale cerimonia propiziatoria cinese per assicurare il successo del film.
John Boyega, che interpreta il figlio di Idris Elba (Stacker Pentecost nel primo film), ha postato su Twitter una foto del momento.

pacific rim: uprisingPacific Rim: Uprising

“Pacific Rim: Uprising” è in sviluppo da diversi anni e ha subito numerosi slittamenti.
L’uscita della pellicola era prevista per l’agosto 2017 con il titolo Maelstrom, ma è stata definitivamente posticipata al 23 febbraio 2018.

Legendary Pictures ha scelto per la regia Steven S. DeKnight (Netflix’s Daredevil), che prende il posto di Guillermo del Toro, coinvolto nel progetto in veste di produttore.
Lo script è stato realizzato da Jon Spaihts.

Non sono stati rivelati dettagli sulla trama, ma è stato svelato il logo ufficiale del film e sappiamo chi farà parte del cast.

L’attore John Boyega (Star Wars: Il Risveglio della Forza) interpreterà il figlio di Stacker Pentecost (Idris Elba) comparso nel primo capitolo.
Sarà affiancato da Cailee Spaeny, la nuova protagonista femminile e Scott Eastwood, un pilota di Jaeger.
Ad affiancarli Adria Arjona, Mackenyu Maeda, Jing Tian, e Levi Meaden.

Inoltre, Guillermo del Toro ha detto che alcuni dei membri del cast originale torneranno anche in Pacific Rim: Uprising.
Tuttavia, non sappiamo ancora quali, sebbene voci di corridoio insistono con i nomi di Rinko Kikuchi (Mako Mori), Charlie Day (Newton Geisler) e Burn Gorman (Gottlieb).

Unica certezza è che Charlie Hunnam non tornerà a interpretare il suo ruolo del pilota di Jaeger Raleigh Beckett.

Pacifc Rim: Uprising uscirà nei cinema americani il 23 febbraio 2018.

Kaiju throwin dudes #pacificrim2 #pacificrimuprising #pacificrimmaelstrom #pacificrim #filmset #filming #stuntwork #barangaroo

Un post condiviso da Ken Marlewski (@bigtimegeek) in data:

PACIFIC RIM

Pacific Rim è stato un progetto cinematografico fortemente sentito da Guillermo Del Toro.
Il regista messicano è un grande fan dei fumetti e della cultura giapponese, e il suo lavoro è un frullato di omaggi e citazioni delle grandi produzioni nipponiche.

Pacific Rim 2SINOSSI

Quando legioni di mostruose creature, note come Kaiju, emergono dal mare ha avuto inizio una guerra senza fine che ha sterminato milioni di vite e consumato le risorse dellumanità.
Per combattere i giganteschi Kaiju, fu concepita un nuovo tipo di arma: enormi robot chiamati Jaegers comandati da un team di due piloti le cui menti sono bloccate in un ponte neuronale.
Anche i Jaegers però si sono dimostrati praticamente indifesi davanti alla forza inarrestabile dei kaiju.
Sull’orlo della sconfitta, agli abitanti della Terra non resta che richiamare due improbabili eroi: il naufrago ex pilota (Charlie Hunman) e un’inesperta recluta (Rinko Kikuchi) he vengono messi in team per guidare un leggendario quanto all’apparenza obsoleto Jaeger.
Assieme rappresentano l’ultimo baluardo del genere umano contro l’imminente apolcalisse.

KAIJU

Le vere star di Pacific Rim sono i kaiju (怪 獣), una parola giapponese che significa letteralmente “strana creatura”.
I kaiju rappresentano i protgonisti di un genere cinematografico molto famoso in Giappone, che ha dato i natali a Mothra, Rodan e soprattutto Godzilla, il re dei kaiju.
In Pacific Rim, queste mostruose emergono da una misteriosa breccia com,parsa sul fondale dell’Oceano Pacifico, dando il via alla guerra per la sopravvivenza dell’umanità.

kaiju pacific rim

Un Kaiju è un mostro anfibio da tremila tonnellate proveniente da un portale nel profondo dell’oceano pacifico chiamato il varco. Assetati di sangue e armati con meccanismi di difesa a base di acido, sono determinati a conquistare il nostro pianeta.

I kaiju sono stati classificati sulla “Serizawa Scale” in cinque diverse categorie.
Il gruppo I e II rappresentano i kaiju più deboli, mentre le categorie III-V sono i più forti.

In realtà, sono armi biologiche create dai “precursori”, una razza aliena proveniente da una dimensione parallela alla nostra.
A causa dei livelli di inquinametno raggiunti sulla Terra, il pianeta ha ottenuto le condizioni ideali per sostenere la vita dei precursori, che nel 2013 aprono il portale dimensionale sul fondo dell’Oceano Pacifico, permettendo ai Kaiju di emergere per colonizzare il pianeta e spazzare via la razza umana.